keyboard_arrow_right
Sexe

Cul femme escort lisbon

cul femme escort lisbon

Se questi sono l'alternativa, povera Italia! Non solo protezione , ma anche fiumi di denaro sporco di sangue che hanno contribuito alla creazione di Fininvest. Berlusconi e i suoi tantissimi interessati leccaculi in carcere a vita. Leghisti GO HOME, ecco come avete ridotto l'italia con la collaborazione del nano, e della P2 e con la vostra e piena approvazione di leggi inique e mafiose perchè voi in verità siete la mafia personificata presente al nord. La lega nord è di fatto un partito MAFIOSO, è il suo nome di "battesimo" basta controllare cosa fanno oggi cosa facevano ieri e cosa hanno fatto sin dalla nascita, il tutto si traduce in MAFIA, basta conoscere la vita del fondatore http: Per gli allocchi babbei nordisti padani ecco come vi guadagnate i voti razza di disgraziati mafiosi allo stato puro del termine, voi non siete meglio delle cosche mafiose del sud, voi siete di fatto molto peggio e siete responsabili di aver distrutto una nazione in 20 anni di governo.

Vi è rimasta una sola speranza, che i babbei padani e molti ignoranti del nord non aprano gli occhi altrimenti per voi sarà la fine. Ma se qualcuno gli avesse chiesto: Grillo adesso che sei in politica La fase che indica Grillo dovrebbe essere successiva, adesso c'e' il presente, e le risposte bisogna darle ora! E' quanto dichiara il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. La "nuova e ultima " versione dei borboni-legaioli! Ma per dovere a solo scopo informativo vi espongo cosa c'e dietro la Endemol.

Il consueto conflitto di interessi. Endemol ha circa 3 miliardi di dollari di debiti e i milioni di dollari di acquisizioni hanno irrigidito la liquidità della società. La russa, invitato da Bianca Berlinguer, dopo una serie di spiegazioni che non convincono, non accetta contradditorio e se ne va. L'ennesima figura di merda: E perchè lo scrutinio è avvenuto con voto segreto? Non hanno neanche il coraggio delle loro azioni. Endemol Italia è la prima società di produzione televisiva indipendente ad operare nel nostro Paese.

Rai, Mediaset e La7. Ad oggi, Endemol Italia produce ogni anno più di 1. Chi vuol essere milionario? Scrive Costanzo Preve, leader dei comunitaristi e filosofo: Su diversi portali web redress. E' una lista lunga e dettagliata di persone circa fornita probabilmente da qualche militare "sionista pentito" Hai presente i pedaggi nel feudalesimo? Uno voleva passare per un ponte, doveva pagare un pedaggio a chi gestiva quesl ponte, era una gabella obbligata.

Oggi se uno vuole fare qualcosa in televisione deve pagare un pedaggio a una società che gestisce i format, è una gabella obbligata. Endemol è una società produttrice di Format televisivi controllata da Mediaset, con sezioni logistiche in tutti i più grandi mercati televisivi europei, Italia compresa.

È stata fondata con la fusione di due società di produzione televisiva di proprietà rispettivamente di John de Mol e Joop van den Ende, il nome deriva da una combinazione dei loro cognomi. Nel , in piena bolla economica, la società è stata acquisita dalla compagnia telefonica spagnola Telefónica per 5,5 miliardi di Euro.

Tra i programmi televisivi prodotti da Endemol Italia, sia su Rai, sia su Mediaset sono da menzionare Grande Fratello Canale 5 , il primo reality show di una certa dimensione trasmesso in Italia e il gioco a premi Affari Tuoi Rai Uno , che ha riscosso un ottimo successo e molte polemiche su alcuni meccanismi.

Malgrado queste gabelle obbligate, Endemol ha un deficit di 3 Miliardi. Per ogni cosa che fai devi pagare la gabella a qualcuno. Comprando un decoder per il digitale pagherai una gabella al fratello di Berlusconi che ha l'esclusiva.

Se l'alternativa era non farci vedere Vieni via con me, preferisco che abbia ceduto a Endemol. Se non era quella, era un'altra. E sarebbe stata comunque di Berlusconi. Per cui godiamoci Saviano e ringraziamo il cielo che, se pure grazie a Endemol, è riuscito a darci 4 trasmissioni eccellenti. L'interrogazione presentata in Senato ricostruisce la vicenda dei contributi, sostenendo che oggi si è di fronte ad una "mera operazione commerciale" e - si legge nel documento - "guarda caso, il principale distributore in Italia dei decoder digitali Amstrad del tipo Mhp è la Solari.

Si parla di Paolo B. Mi sembri il tipo che on crede ai fatti ma a quello che nutre le sue illusioni. Finirai male con questi autoinganni con cui neghi la verità. Caro Beppe, secondo quanto riferisce "Il Corriere", nel tuo botta-e-risposta con Vendola sul programma e sui monologhi di Roberto Saviano ma non solo , avresti accusato Vendola di essere un politico di vecchia scuola, a partire dal fatto che metà della sua Giunta è indagata. Volendo tralasciare il tuo appoggio da desistenza garantito alle scorse regionali, quando la giunta allora in vigore risultava già indagata per metà secondo quanto riferisci tu, mi sapresti fornire l'elenco della metà giunta indagata dalle procure pugliesi?

E di fianco a ciascun nome il partito di appartenenza ed il collocamento politico successivo alla presenza in giunta? Perché se la memoria non mi inganna, la Procura di Bari ha iscritto nel registro degli indagati soltanto:.

Diciottosedici, salvo quelle che si "orizzontalizzano" dietro congruo compenso, quando va a loro bene, le ossequia? E' un insulto agli uomini veraci figuriamoci alle donne veraci A breve, oltre al simbolo, si inventerà un restyling del partito inventandosi un programma "di larghe intese" con prezzi d'occasione.

Grillo, ma non potrebbe essere una beffa, il fatto che Saviano parli in un programma prodotto da Berlusconi? Uno sciroppo per i bronchi? Cioè non potrebbe essere che Saviano abbia deciso di usare lo stesso Berlusconi per screditarlo? Aprire gli occhi alla gente, far capire che razza di bastardo sei, come stai rovinando l'Italia Non è giusto dire "Chiudiamola qui". Se uno vuole parlarne, ne parla eh? Cara Viviana, grazie per la risposta.

Per il nome Endemol, era una battuta Ci tengo a precisare che per quanto mi riguarda, non me la stavo prendendo affatto con Saviano, lo stimo e più volte ho lasciato commenti in suo favore. Vedi, cara, la televisione è come una realtà feudale. So che tutti i giorni in Italia ne succedono talmente tante che non c'e' il tempo materiale per discutere di tutte le schifezze a cui dobbiamo sopportare, ma non dimentimiaci di Piazza della Loggia.

Il 16 novembre la Corte D'Assise ha emesso la sentenza di primo grado della terza istruttoria, assolvendo tutti gli imputati con la formula dubitativa di cui all'art.

Oltre alle assoluzioni di Carlo Maria Maggi, Francesco Delfino e Pino Rauti, i giudici hanno disposto il non luogo a procedere per Maurizio Tramonte, per intervenuta prescrizione in relazione al reato di calunnia, e revocato la misura cautelare nei confronti dell'ex militante di Ordine Nuovo Delfo Zorzi.

Invito autolesionistico, se i suoi adoratori smaltiscono la ciucca e tornano alla sobrietà, ma chi cactus lo vota più? I poveri devono mangiare di meno? O tutti dobbiamo limitare ls scopate? O forse parlava della coca. Una tirata al giorno basta. La Norvegia sarebbe un caso da studiare e da emulare: Se si comprendono anche le partecipazioni in società non quotate, la quota pubblica aumenta drasticamente con i titoli petroliferi diretti.

Una sorta di ENI alla Mattei, prima del fatale "incidente". Non ha parlato di sganciarsi dall'euro, Viviana. Ha parlato di sovranita' monetaria, che è diverso. Gia' la lira non apparteneva piu' allo Stato italiano da decenni. Decidere di uscire dall'euro è possibile in virtù del Trattato di Lisbona: E se per le nostre preziose risorse elettriche non fosse sfruttata da scatole cinesi della multinazionale di stato francese EDF?

E se le nostre risorse idriche, tra le maggiori al mondo, non fossero in mano alle multinazionali dell'acqua in bottiglia tipo Nestlé, e dai due colossi francorotti Suez Gaz de France e Veolia? E se i proventi di dette risorse pubbliche li gestissimo per ridistribuirli al popolo come nei paesi dove esiste un social welfare? Ma come siete ingenui. Noi siamo dei birboni, abbiamo avuto Mussolini, siamo indisciplinati, pizza pasta e mandolino, insomma siamo italiani e meritiamo una penalizzazione.

La Mussolini, bacia Cosentino: Maroni, per par condicio, chiede di baciarlo anche lui. E' un metodo di organizzazione e di lotta dei lavoratori perpetrata attraverso i sindacati che si differenzia dagli altri movimenti anarchici poichè spesso instaura alleanze con altre organizzazioni ideologicamente affini, anche se non anarchiche, per il conseguimento dei propri obiettivi. Si va alla guerra? Cosa si intende per 'risposta dura'? Da parte dell'Italia, poi, vuol dire mandare un camion di viagra.

Ha utilizzato una frase fatta, le stesse per cui un ministro, mi pare giapponese, ha dovuto dare le dimissioni dal governo per aver confessato di averle usate durante il suo mandato. Quando parla sempbra un disco preregistrato tipo loquendo che o dice cose scontate classiche da "voce del regime" o dice imbecillità. Sono proprio quel tipo i politici che non mi piacciono cioè quelli che non esprimono mai opinioni proprie ma si conformano sempre a quanto deciso da altri.

Avrebbe potuto benissimo fare da protavoce del duce o di stalin o di qualche altra dittatura maantenendo lo stesso timbro di voce e quel suo tipico sguardo un po da volatile da terra che non lascia intravedere nessuna idea ne emozione mentre pronuncia i suoi insignificanti discorsi.

Sono andato in un discount è intravisto diversi prodotti che erano made in germany a dei prezzi stracciati paragonabili a quelli cinesi. Se invece vado a comprare italiano mi accorgo che pago molto e poi ho un prodotto cinese truccato da quello italiano con tutti i difetti della robaccia cinese ma con il prezzo italiano e un marchio altisonante stampigliato sopra.

Beppe, Beppe aiutaci tuuu Beppe, Beppe non ne possiamo piùùù è tutto un magna magna Forse quello che fai non è sufficiente, forse quello che hai non serve a niente. Qui le cose non cambiano tutti continuano a trafugare. Beppe, Beppe aiutaci tuuu Beppe, Beppe non ne possiamo piùùù è tutto un magna magna. Grillo, Sono un'anziana persona ha avuto tempo di fare la Resistenza figurati!!

Penso dovresti vergognarti un pochino!!. Che saviano lavoro per endemol? Che con endemol ci guadagna berlusconi? Abbiamo sentito più probemi, più intelligenza, più cultura e più bella musica in queste poche ore con Saviano che in 30 anni di RAI Perché questo programma non viene dato in replica? Abbiamo dovuto sorbirci dieci repliche del medico in femiglia, hanno fatto le repliche su Extra addirittura de il prezzo e giusto, non possiamo avere in replica Saviano?

Veramente in quei due minuti Dell'Utri non era interpellato, e non sapevo nemmeno che ci fosse. Berlusconiana e mafiosa, eh? A me è bastato vedere due minuti del monologo di Saviano il tempo della pubblicità su RAIDue , per rendermi conto che Lerner era meglio anche lui visto nell'intervallo pubblicitario.

Chiedo ai lettori aiuto per trovare lavoro Sono ormai molti anni che la- voro nel settore alberghiero e da oltre venti anni sono diret- tore. Purtroppo da più di un anno sono senza lavoro e que- sto grave problema ha creato in me problemi di vario genere, oltre a quelli di semplice so- pravvivenza.

Per una persona iperattiva come me il fatto di trovarsi improvvisamente sen- za lavoro ha determinato una pesante sensazione di inutilità, anche per la mia età avanzata ormai giunta ad oltre 60 anni. Ho cercato lavori di minore re- sponsabilità, anche in nero, ma non sono riuscito a trovare niente.

Eppure sono certo di sapere svolgere bene il mio la- voro e ho sempre portato ri- sultati importanti alle società per le quali ho lavorato. Per i lavoratori della mia età un eventuale rein- serimento è molto difficile, se non addirittura impossibile, anche se dotati di una profes- sionalità di un livello piuttosto alto, e non esistono incentivi di alcun genere che possano age- volare chi, come me e miei coetanei, cercano una nuova occupazione.

Nel rivolgermi a voi spero che qualcuno possa offrirmi un lavoro. Questa è la mia illusione, ma almeno è pur sempre una speranza che tiene in vita in me la forza di andare ancora avanti sapendo che for- se qualcuno potrà aiutarti.

Fac- cio presente che, pur di rima- nere ad operare nel settore al- berghiero, sarei ben disponibi- le ad accettare qualsiasi desti- nazione, nessuna esclusa, ma auspicando di potere rimanere in Italia. Qualcuno si è dimenticato che c'è ancora il nano al comando! In effetti feci un errore , ho confuso la religione giapponese con quella indiana!

In questo modo essi giustificano la repressione subita dai libertari in Spagna, Ucraina, Russia, Cuba ecc. I marxisti e gli anarchici si distinguono riguardo al ruolo attribuito ai partiti politici rivoluzionari.

E' la classica nazione emergente che troverà il suo posto nel mondo che gli spetta. Viene da una dominazione di quelle più oppressive , di stile anglosassone! La fortuna o la sfortuna che abbiano avuto Gandhi come riferimento è del tutto casuale. Se avessero avuto un altro Mao indiano sarebbe altra storia differente! Forse girerebbero vivi meno indiani ma anche meno inglesi a rompere i coglioni pure nell'est Europa! La metamorfosi di uno Stato socialista non impone affatto di dividere galline o conigli!

Idea malsana in menti ritardate! Amplia di più lo studio e non fermarti solo all'India, regione avulsa al contesto socialista! Peggio dell'america del nord! Sono stata più volte tra affamati in India per la precisione , e non mi hanno sbranato, sono ancora qui, ho condiviso quel poco che avevo per il tempo che sono stata con loro.

Ho riportato quel pezzo che ho trovato in internet perché mi ha fatto riflettere, effettivamente ho dei dubbi proprio su di me, non so se sarei capace di condividere tutto. Niente di personale, scusa se ti ho in qualche modo ferito, non era mia intenzione. Ognuno ha una propria sensibilità, diversa ma non per questo migliore o peggiore di altre.

Un giorno ho sentito raccontare che un mio amico era diventato comunista ed ero un po' preoccupata: Andai da lui e gli dissi: Se possiedi due automobili, devi darne una a chi non ce l'ha". Quando non possiedi, sei impaziente di condividere. Coloro che possiedono non sono pronti a condividerlo, ecco perchè il comunismo non avrà alcuna influenza in America. Pioggia a ciel sereno. La nipote del Duce e amica del ducetto Probabilmente non sei abbastanza glabra e per questo motivo odi gli uomini che possono permettersi di essere pelosi e tu no.

Forse per questo sei abbastanza capra da auspicare una guerra senza quartiere contro tutti gli uomini. Personalmente non invidio affatto le donne e per questo motivo non le odio. Non invidio i dolori del parto, vestirmi con gonne e tacchi a spillo non mi è mai passato per la mente Quindi cara sgarba, l'invidia e l'odio sono tutti tuoi e di quelle che la pensano come te. Il fatto che la donna oggi sia rappresentata da Carfagna-Mussolini-Santanchè non sarà colpa del maschio "movimentista-stellista-o-comunista".

Ritirare chi ce li ha i contanti dalle banche e se saremo in tanti a fare questo finalmente le banche mondiali si renderanno conto che la loro politica è stata fallimentare ed una regola se la daranno una volta per tutte.! Ricordiamoci che ci è rimasta soltanto questa forma di lotta Se siamo rimasti con le pezze al culo lo dobbiamo solo allo strapotere delle banche mondiali che ci succhiano il sangue peggio che i vampiri Lo sviluppo della società non si ottiene affamando il popolo.

Georgia, Caucaso del Sud. Secondo quanto scrive il quotidiano britannico, Sumbat Tonoyan, 63enne, e il fisico 59enne Hrant Ohanyan avevano nascosto i 18g di uranio in un pacchetto di sigarette isolato con del piombo, in modo da superare i controlli dei sensori antiradiazioni installati ai confini degli Stati ex URSS grazie ai dollari degli Usa. Il loro fornitore in Armenia aveva infatti assicurato loro che maggiori quantità erano disponibili.

Non è chiaro dunque quanto uranio arricchito sia in circolazione, ma è la terza volta nel giro di sette anni che il materiale viene intercettato in Georgia. Nonostante negli ultimi anni diversi mld siano stati spesi per migliorare la sicurezza dei siti nucleari in diverse parti del mondo, ed i particolare in Russia, dove si troverebbero fino a 7. Nei tre casi georgiani, alcune prove indicherebbero che il materiale era stato trafugato da una centrale nucleare a Novosibirsk, in Siberia.

Teniamo anche sempre presente che ancora al tempo di Berlinguer il 'come' si potesse essere comunisti era un fatto di coscienza personale che poteva allontanarsi di molto dalle posizioni totalitarie e adi Mosca. Quando io dico che con Berlinguer il comunismo finisce, intendo che, dopo, questo fatto di coscienza mi è parso scomparire, estremizzandosi il comunismo da una parte in quello che oggi si chiama Pd e che di sx non è più.

Caro Lenin, essendo una no global è difficile che io sia finiana, per il resto concordo come concordo spesso con quello cie dici, almeno sei intelligente, a differenza di desani e di sodanino o di quel pallone gonfiato di Plin-Plin.

Berlinguer non avrebbe mai apprezzato l'URSS e io stavo appunto con Berlinguer, dopo la sua morte non ho visto più nulla di attendibilené nella sx moderata sempre più amorfa né nella sx estrema sempre più isolata, livorosa, velleitaria e solipsistica Ho conosciuto e conosco moltissime persone che si dichiarano comuniste e che lavorano per difendere i diritti dei lavoratori, o dei migranti o dei senza casa, li stomo e li rispetto e non mi sognerei mai di entrare in un dibattito teorico con loro, eprché sono utili al mondo.

Sono i parassiti chiericcianti e nullafacenti che insultano per dire di dibattere che mi fanno girare le palle. Ti comunico anche che molti dei comunisti veri difendono anche i diritti delle donne, che sono considerate 'maggioranza oppressa', una cosa che dovrebbe sembrare molto strana a certe fetecchie del blog che davanti a una donna esplodono in una ginofobia caratteriale e sospetta, perfettamente identica alla ginofobia fascista.

Davvero tra loro e quelli non vedo nessuna differenza. Invece è accaduto proprio l'opposto: La rivoluzione russa ha dimostrato che Marx aveva torto marcio. La rivoluzione è accaduta in Cina, in Russia, perchè i cinesi ed i russi non possedevano niente. Se otteremo qualcosa, benissimo; se non otterremo niente non c'è problema, rimarremo come siamo. Berlinguer non avrebbe scritto tutte quelle stronzate su Marx , al massino contro quell'Unione Sovietica che poco aveva di libertà e comunismo!

A causa dello straripamento di un canale sotterraneo drenante almeno galloni di acque reflue contaminate si riversano nel fiume Mohawk. L'incidente sembra sia stato causato da un guasto ad una pompa elettrica e lo sversamento sarebbe andato avanti per almeno 3 ore. La notizia viene data solo l'8 novembre. La perdita viene rilevata nel corso di ispezioni di routine da un tubo lungo due piedi proveniente dal sistema di circolazione facente parte del reattore.

Non viene segnalato nessun ferito e nemmeno fuga di materiale radioattivo. Il discorso del leghista da Fazio ha toccato l'inverosimile quando ha detto che il federalismo è l'unico modo che ha l'Italia per sconfiggere la mafia al sud!

E' inpensabile che tutte quelle tonnellate arrivino tutte dal "cattivo" nord. E' più probabile invece che sia difficile ammettere di essere degli incorreggibili sporcaccioni che a capodanno buttano anche gli elettrodomestici dalla finestra.

Lo dico con affetto. Ci vai ogni tanto in giro? Nei pullman intendo, nei treni, per strada, ovunque Nessuno parla più a nessuno. Ogni persona persa dietro i cazzi suoi Chi ci toglierà definitivamente dai maroni il Nanazzo? Ma Beppe Grillo, naturalmente! Anzi con qualche altro fedelissimo fan! Beppe, sei un bravissimo uomo di spettacolo, te lo dico senza ombra di ironia, ma la politica Io penso che se c'è qualcuno che fa godere come un riccio il Nano sia proprio tu, Beppe, che sei sempre portato ad isolarti e a dividere il più possibile quell'insieme di persone che messe insieme magari riusciranno finalmente a mandarlo via.

Nella comunità di persone che vorrebbero cacciare il Nano, con i tuoi calcioni a tutti, stai facendo più danni della peronospora. In ogni intervista sostieni che tu sei oltre, oltre il vecchio, oltre l'esistente oltre anche il futuro? Di sicuro sei oltre me.

Tutti d'accordo su questa dichiarazione di Beppe? Non c'è più destra e sinistra? E' finito il tempo dello sfruttamento dell'uomo sull'uomo!

Finita la creazione del plusvalore! Finita la lotta delle classi ultime lavoratori dipendenti, precari, pensionati, disoccupati per emanciparsi nei confronti di banchieri, industriali, grossi professionisti, grossi commercianti, grosse partite iva in genere E' finita la lotta di classe ed io non me ne ero accorto, Beppe!

Meno male che mi hai avvertito De Magistris ti invita a fare dei passi in avanti per creare una sorta di federazione per fare eventualmente un blocco alle prossime elezioni Neanche questo va bene: E cos'è la politica nuova, Beppe, il computer? Anzi sono "Il Vecchio? Dopo il discorso di Saviano il primo istinto mio è stato di rimandare tutti i rifiuti al nord ai loro leggittimi proprietari!!! Lurida palla di sivo Sarà colpa del magnetismo terrestre in costante cambiamento?

Paola, mica sei tu , eh! Ieri sera dopo il discorso di Roberto Saviano il primo istinto che ho avuto è stato quello di fuggire dalla mia terra. Luigi, io credo che tu sia una brava persona e credo che se qualche volta abbiamo discusso era perché non ci eravamo ben capiti o ben spiegati. Comunqte ti ringrazio se con le tue domende mi hai messo nell'urgenza di fare delle riflessioni.

Gandhi non era un comunista ma di miseria se ne intendeva, e diceva che non puoi andare a parlare di ideologia a uno che non ha nemmeno da mangiare, prima lo sfami.

Sui bisogni e sullo sfruttamento io sono d'accordo con Marx, sulle soluzioni non credo. In quanto alla lotta armata non vedo come sarebbe possibile qui. Per cui è iutile parlarne. E tuttavia perfino io valuto diversamente il primo Castro o, oggi, Lula o Chavez, ma sono altri contesti, dove la parola comunismo ha un senso. E concordo con la teologia della Liberazione che pur essendo un movimento cristiano coniuga evangelo a comunismo e sono molto curiosa di aver enotizie su Fernando Lugo, nuovo presidente del Paraguay, ex vescovo cattolico sospeso per la sua entrata in politica e comunista.

Ma ogni contesto dovrebbe produrre considerazioni diverse. E io oggi in Italia disistimo Bersani, ho perso per strada Cofferati e Mussi, butto in pattumiera D'Alema, Veltroni e Violante, vedo ombre e luci su Vendola che parla benissimo ma non mi convince del tutto, ho la massima stima in una persona eccezionale come Ferrero ma dubito che Falce e martello possa conseguire qualcosa e non ho ancora capito come i comunisti atei integralisti possano cocniliarsi col fatto che Ferrero riveste nella comunità valdese un ruolo simile a quello del prete.

Ormai anche nelle nuove coalizioni non spero più. Troppo danno è stato fatto per risolverare anticaglie del passato. Ciao viviana non voglio assolutamente assillarti con nessuna risposta su marx, davvero. Mi sembra che tu abbia sviscerato abbastanza la cosa, ed ho capito la tua posizione.

Non è chiudendo gli occhi e sognando la luna che la si acquista. Cara viviana il materialimo è necessario, punto.

Il materialismo è necessario come base di partenza di qualsiasi attività umana, incluso il pensiero spirituale. Il tuo cervello per funzionare, come sembra che faccia piuttosto bene, ha bisogno del materialismo sotto forma di alimentazione adeguata, riposo sufficiente, tempo libero necessario, per studiare per leggere ed informarsi, per pensare, per sognare, per battere sui tasti di questo computer, per vivere. Chi ti ha dato la possibilità di avere questi diritti? Sono stati dei materialisti, che si sono battuti per l'orario di lavoro, per il salario, per la salute, per le ferie, per il diritto allo studio, e per tanti aspetti della nostra vita che ormai diamo per scontati.

Ben venga dunque lo sviluppo di un pensiero spirituale, ma non dimentichiamo da dove siamo venuti, e come saremmo oggi senza le conquiste e la difesa dei diritti materialistici. Niente numeri, mi spiace e comunque un medium è uno che fa da ponte a contatti con i defunti e io non lo sono mai stata sensitiva per un periodo, piuttosto, mio malgrado, cioè con apertur aimprovvisa di canali extranormali poi sono riuscita a chiudere questa porta spiacevole e ora sto molto meglio, ma è stata lunga e pesante ci sono esperienze che non augurerei mai, comunque..

Se la esamini con la fisica nucleare arrivi a particelle subatomiche prive di massa, peso, visibilità e materia. A livello nucleare la materia scompare, abbiamo solo un movimento. Per uno scienziato nucleare la materia è energia come il pensiero. Esiste energia addensata e visibile e non addensata e invisibile Poi: Poi sono tornata dentro Di queste esperienze ne ho avute moltissime per 29 anni. Per questo dico che la Montalcini ha detto una boiata.

Io lo dico per le esperienze che ho avuto. Chi non avuto esperienze simili ha tutto il diritto di dirlo,ma non ha alcun diritto di credere che la sua esperienze percettiva limitata sia universale e debba proporsi come una legge assoluta La Montalcini è come un sordo che nega i suoniMa i suoni esistono. E in ogni caso non dovrebbe essere un problema per nessuno: Come se io dicessi che, dal momento che uso un telefono, "sono" un telefono. I nostri strumenti e la materia cerebrale sicuramente è uno di questi non pssono indurci a scambiare la macchina con l'autista.

Dici di non fare distinzioni, ma nemmeno una volta ti sei occupata delle schifezze che fanno in Sicilia, cose che ahimè vengono assai bene evidenziate da Striscia e dalla sua inviata. Margherita, io non faccio distinzioni, per me son tutti uguali. Se ne è convinto dopo un colloquio con Gasparri. Bisognerebbe spiegare agli Italiani che si dovrebbe essere un po più lungimiranti e che l'Italia non è un'isola intorno alla quale tutto ruota ma esattamente il contrario.

La nostra repubblica delle banane viaggia con l'informazione di un treno a vapore disconnessa dal mondo con i tg che minimizzano tutto ed evidenziano il niente. Se gli Italiani aspettano risposte da questi farabutti che ci governano stiamo freschi.

Il clima internazionale e quello europeo è tesissimo con le banche irlandesi che affondano e i recenti segnali di guerra tra le Coree con una partecipazione all'escalation del Giappone che produrrà un crollo delle valute orientali.

Tutte le borse sono in calo e se non fosse per gli indici tedeschi più che positivi che spingono ancora l'euro, l'effetto domino sarebbe già in piena fase. Ma gli Italiani preferiscono appassionarsi alla confusione che questo governo e quello che verrà sta generando,impassibili ed impotenti,navigando tra gli scempi del Veneto,dell'Abruzzo e della Campania, constatando sulla propria pelle che i fallimenti di questo governo sono ormai fatti documentati.

Con uno sviluppo che continua a restare al palo,con indici occupazionali degni del dopoguerra,con un improbabile federalismo alle porte e con un marcato divario nord-sud veicolato da strane iniziative come stisce pedonali verdi e simboli di fiori e di alpi che ne sottolineano le differenze.

Ma che buffoni e che irresponsabili,come se l'Aquila e la Campania non appartenessero al loro fallimento,lavarsi le mani e buttarla tutta sulle liti politiche per distrarre i cittadini e prendere tempo che non c'è.

Gli speculatori sono alle porte e volteggiano come gli avvoltoi. Il nostro paese non attrae investitori, ha un governo dimissionario ed una incertezza sulla crescita futura che è il terreno ottimale per coloro che giocano con i derivati finanziari che dovrebbero assicurarci contro i fallimenti.

Oggi su corriere si parla di vendola che attacca grillo sul quello che ha detto su saviano In Campania si svegliano a orologeria. E' uno dei tanti espressi da quella Regione: Ma se li si continua ad eleggere, è evidente che piacciono questi elementi, che lasciano fare e rubare e approfittare e frodare e chiudono non uno, ma due occhi.

Sono anni che si sgola cercando di scuotere le coscienze, spiegando al popolo italiano di come il termine Stato e mafie siano divenuti in anni omonimi. La sua ricostruzione sempre più dettagliata, documentata e denunciata mostra oramai una realtà incontrovertibile.

Berlusconi, Dell'Utri, Mangano lo stalliere, Arcore, gli attentati ecc Quindi, 60 milioni di italiani devono far riferimento, ormai, ad uno scrittore, un giornalista, un comico e qualche anonima testa pensante per rendersi conto di quanto, in 20 anni, ci hanno nascosto la verità dei fatti. Questo solo per un motivo, per non farceli combattere. Se una notizia non viene mai detta, il fatto non è mai esistito. Basandosi su questo elementare concetto ammiro profondamente persone come Travaglio, Grillo e qualche altra voce fuori dal coro che con passione e dedizione continuano con i loro "sacri" monologhi a farci riflettere, crescere e a farci fare profondi sospiri, per farci sentire la vera puzza di queste cacche di persone.

Se tu senti l'odore di cacca, 1 ti accorgi che si tratta di cacca quindi la riconosci , 2 ti fa schifo e automaticamente la eviti Per anni ha vissuto, impunito, alle porte di Milano.

Uno di quelli coinvolti nel blitz del 13 luglio scorso. Un tipo tosto capace di curare i propri interessi qui al nord. Cemento, ovviamente, ma anche locali nel pieno centro di Milano.

Il suo buen retiro da anni è stata la villa bunker di Bollate. E proprio da qui parte la seconda punta de La Terra sporca, la videoinchiesta del fattoquotidiano. Si parla di impresa. Quella collusa e quella vittima dei voleri mafiosi. Quella, ad esempio, che in primo grado, e non era mai capitato, viene condannato per bis. E quella che subisce. E, a volte come in questo caso, racconta.

Saint-Simon è considerato il fondatore del socialismo utopistico; di origine aristocratica, con alle spalle una giovinezza avventurosa, ebbe interessi scientifici solo dopo i quarant'anni. Marx gli ascrive come merito maggiore l'aver riconosciuto l'inscindibilità del legame tra problematiche politiche e problematiche economiche, ovvero l'aver compreso l'impossibilità di riformare l'una senza agire sull'altra.

La sua formazione, come quella di Owen e Fourier, è anteriore alla Rivoluzione del , ma egli giunge a formulare nei primi anni del secolo il suo pensiero, che verrà ripreso in una serie di significativi scritti a cavallo degli anni venti L'industrie, ; Du système industriel, ; Cathéchisme des industriels, ; Le nouveau Christianisme, Il dibattito politico infatti non lasciava molto spazio alle questioni sociali, e alle loro implicazioni di ordine urbanistico.

In tutta la sua opera, Saint-Simon è critico in due direzioni: Pertanto Saint-Simon avvalendosi di coloro che sono più dotati intellettualmente, propone una riorganizzazione del capitalismo, in modo da sostituire ogni governo politico con uno Stato degli scienziati, organizzato gerarchicamente in vista di una. Vivià oggi sei una fonte inesauribile, quasi come l'ologramma Pasquale! Mi vuoi insegnare la storia del socialismo? Sono tutte brave persone, E allora?

Cosa c'entra cone le mie critiche al comunismo attuale? Sta ai tecnici ed ai capitani di industria guidare lo sviluppo della società civile. Il pensiero di Saint-Simon è dunque inizialmente interclassistico; la classe operaia ed i datori di lavoro sono tutti allo stesso tempo industriels, e se una lotta di classe si verifica, questa è tra strati produttivi e strati improduttivi della popolazione. In quest'opera veniva presentato un cristianesimo rinnovato, ma soprattutto si esponeva il principio della conflittualità di classe nella storia, ed in particolare nella società dominata dalla proprietà privata dei mezzi di produzione; si sentiva la necessità di liberare l'uomo-operaio dall'oppressione materiale.

Nella dottrina di Saint-Simon, a parte questa ultima fase, sono presenti attrattive soltanto per i capitalisti e per qualche socialista radicale, ed infatti il suo autore non ottiene alcun seguito popolare. Secondo Paolo Sica P.

Scienziati sono tutti coloro che contribuiscono allo sviluppo delle matematiche, delle ricerche in ogni campo, gli artisti, gli intellettuali in genere e gli "scienziati politici". Nell'opera di Saint-Simon anche il mondo del lavoro ha un'importanza primaria: Niente va riconosciuto agli individui ed ai gruppi se non come conseguenza del loro lavoro.

Da questo deriva la divisione in classi della società: La Rivoluzione francese funge da spartiacque definitivo tra la vecchia società feudale e la nuova società industriale. Gli industriels devono detronizzare le vecchie classi dirigenti, prendendo i posti di comando; a loro è affidato il compito di trasformare il mondo esistente, di superare l'egoismo provatistico in vista del godimento di un bene futuro. Ai vecchi miti religiosi si doveva contrapporre un nuovo cristianesimo, fondato sulla religione della scienza e del lavoro.

Nella fase più evoluta il suo pensiero coincide con un rigetto del liberismo: Corrado Guzzanti doveva essere lasciato libero di fare il suo pezzo preferito e non restare chiuso ad uno elenco che nonostante tutto ci ha piazzato: La Lega telefona alla 'ndrangheta, ci cercavate'? E lo è come mai era stato prima, non solo in virtù del villaggio globale, ma in virtù della rete, un mezzo che Marx ignorava e che i comunisti odierni non sembrano nemmeno capire, come non capiscono ormai più nulla che sia planetario, essendosi il messaggio di Marx localizzato di fatto in piccole faide da pollaio in cui gli slogan risuonano ormai vuoti di effetti e servono solo ad aggredire qualche nemico personale per sfogare bile repressa.

E questo perché è sbagliata la teoria. Questa volta gli erroracci sono tre, ed insisto anche sul precedente: Primo errore di questo breve e scorretto suo commento, gli anni di anzianità li ho maturati tutti, 37, con l'aggiunta di quattro mesi, per colpa della famosa finestra voluta anche da Bertinotti e Diliberto, pseudo-comunisti.

Secondo errore, lei deve avere una forte idiosincrasia verso il "se ne" che questa volta, essendo la forma contratta di "se ne è", va contratta in "se n'è". Terzo errore, il "gli" va utilizzato per la forma maschile, essendo io una donna, e ne ho le prove perchè ho partorito tre figli, va utilizzato il "le".

Altre perle a porci? Ma si, male non fa. Veda di ripassare grammatica ed analisi logica, eviterebbe di fare figure barbine. Tra le prime lotte anarco-sindacaliste non solo anarchiche a dire il vero bisogna ricordare quelle riguardanti le otto ore lavorative, che vide nel Primo Maggio il simbolo di quelle lotte.

Karl Marx è stato una specie di Cristo , è inutile negarlo. Gli è solo mancata la crocifissione! Hanno centrato il disegno massimo della stessa umanità come una sorta di amalgama di esseri umani che facciano parte di un unico corpo. Non dimentichiamo che il Marx non solo era ebreo ma che nacque in una Germania protestante.

Visse al centro di una Europa mista di vari scismi religiosi , tutti in nome di Cristo ma tutti diversi fra essi. Vorrei anche sottolineare che il Marx non ha mai espresso concetti negativi verso Cristo, ma verso coloro che lo adorano come un "dio" e tutti coloro che adorano "dei" , di qualsiasi religione siano, ebrei, cristiani di tutte le specie, islamici!!!

Il marxismo è la giusta cura al capitalismo "squalista". Simile ad un gigantesco serpente si morde non solo la coda , ma la ingoia fino ad implodere su se stesso! Tutti gli "addetti ai lavori" conoscono il marxismo, solo i pazzi conclamati evitano di applicarlo anche in "misura ridotta" , con il tempo se ne subiscono gli effetti devastanti. Stati Uniti - o recenti con "bush" oppure Argentina-default!

Differenze esistono anche all'interno degli stessi "schieramenti": La violenza, come mezzo rivoluzionario, è giustificabile? E sino a che punto è lecito spingersi? Anarchici e marxisti, su questi aspetti, si dividono ancora. Gli anarchici esclusa la fazione pacifista ritengono legittimo rispondere alla violenza dello Stato con la violenza popolare: Molti marxisti ritengono legittima anche la violenza più feroce, se questa servisse a giungere al fine preposto: CHE "scrofone" demmerda che sei, mah!

Stalin Stalingrado sono un "politico" ma anche combattente! Questa è la nuova rivoluzione cosi potremmo ricominciare da zero,con il movimento ovviamente. Della serie cose mai viste. Chissa quanti di noi hanno amici, parenti,conoscenti ecc. Questi ragazzi hanno bisogno di essere sostenuti E mi disturba tanto il materialismo dei sistemi neoliberisti come il materialismo dei sistemi comunisti perché è identicamente riduttivo e negatore di libertà.

E quando parliamo di cultura e civiltà sarebbe insensato credere che esse siano modellate solo dai regnanti per i loro esclusivi interessi, si sfocia in un processo molto più ampio e fluido di cui ogni singolo essere è parte attiva e strutturante.

Non siamo più al livello dello spirito tribale del branco che segue ipnoticamente i comandi di pochi capi. É una accusa pesante Bisognerebbe conoscere i tempi e se furbescamente hanno atteso il sollecito Il caso non l'ho letto ne' seguito ma mi sembra che l'accusa sia diversa: Stando a quanto si capisce Dunque Marx sbaglia pure ad esaminare la situazione economica europea del suo tempo. E falla le previsioni. La rivoluzione non scoppia in un mondo di operai sfruttati dalle imprese, come lui aveva previsto, ma in un paese arcaico, dominato da un latifondismo agrario di tipo feudale, che con la teoria di Marx non ha proprio niente a che vedere e che vede schiere di contadini incazzati, non di operai.

La 2a parte della teoria, e cioè cosa succede dopo la rivoluzione proletaria, resta un mistero. Era questo che lui voleva, Io non credo. Cosa vogliono oggi i comunisti italiani? Non è dato di saperlo. Caro Beppe e caro movimento,dopo tre giorni di duri scontri sull'articolo del Fatto quotidiano ,stanno commentando tutti lettori che ti rivolgono un invito Visto che sotto il post c'è la pubblicità del calendario, chiedo di sapere a chi vanno gli incassi del calendario e se non è troppo anche quelli del DVD ad offerta libera.

Non dubitiamo che molti dei nostro governanti siano esattamente su questo livello, ma il primo paradosso di Marx è di voler essere un materialista ma allora bastava Hobbes e di avere seguaci che lo intendo invece come un idealista. La pretesa dei comunisti puri di essere gli unici col copyright di un sogno, negando quelli di tutti gli altri è una pretesa che nega la libertà e la diversità. E questo lo si vede benissimo quando essi si confrontano con sistemi culturali incompatibili, come il lamaismo tibetano ad es.

Questo riduzionismo a senso unico e ristretto segna la fine del marxismo che diventa non un fattore di libertà ma una ulteriore coazione umana al potere e una spinta a una massificazione ideologica non diversa dal nazismo.

Illuminismo, razionalismo ed empirismo: L'Illuminismo ha sicuramente dei legami con tale teoria, ma si contraddistingue per una rigorosa limitazione della ragione nel campo dell'esperienza. Da questa teoria, che è alla base dell'empirismo, si potrebbe pensare che l'Illuminismo ne sia una continuazione; ma anche da esso egli ha delle diversità: Tale ostilità nei confronti della religione nasce da diverse cause: Nell'ambito della critica illuministica alla religione si contraddistinguono due filoni: A proposito, dalla Casaleggio non mi hanno ancora rimandato la password, se vuoi la copia del documento d'identità che provvedessero Pino Daniele ha espresso un pensiero molto condivisibile, e non necessariamente riferito "solo" a Saviano: Alla fine le vajasse si mettono sempre d'accordo.

E' solo un fatto di "parcelle" condivise. E' a causa di cio' che la religione non si e' in tegrata nella vita di ogni individuo. La religione deve poggiare sull'esperienza e non su un credo. Non si puo' conoscere,amare,vedere se si crede.

L'ateo e il teista,non sono diversi Quando sia credere che non credere svaniscono siamo aperti alla verita'liberi dai pregiudizi e dalle proiezioni mentali. Sia il credere che il non credere vanno abbandonati,a favore dell'esperienza diretta. O accusate di essere comunista pure lui? Soros dice al contrario, che "i mercati finanziari sono intrinsecamente instabili" e vanno salvati da se stessi: La convinzione che il mercato sia perfetto, quello che Soros chiama "fondamentalismo di mercato", diffusosi con il crollo dello stalinismo, ha impedito di vedere quello che per i marxisti era chiaro da un secolo: Le sue caratteristiche principali furono delineate per la prima volta, alquanto profeticamente, da Karl Marx e Friedrich Engels nel Manifesto del Partito Comunista, pubblicato nel ".

Tra l'altro mi fanno sorridere questi riformisti che sperano di controllare e migliorare il capitalismo. Il potere economico è imbattibile, incontrollabile, proprio perchè è il potere supremo, è lui che fa le leggi, è lui che installa i governi, o se non gli piacciono li fa cadere, è lui che fissa i parametri economici, con cui giudicare l'efficenza di un sistema, è lui che controlla i media, e tramite essi le menti.

Il capitalismo è contro l'uomo, e deve essere abbattuto. Cristiano, non e' il tempo per la lotta armata. Questa violenza qui ti piace? Sarà pure che i padri del Mnifesto del Partito Comunista abbiano effettuato anni fa delle analisi economiche interessanti pure ai giorni nostri, ma io penso che non si possa accettare l'ideologia di nessun gruppo che appoggi la violenza come strumento di sviluppo sociale economico e pesonale che sia.

A me bastano poche righe del Manifesto Comunista per decidere che farne: Ovviamente Soros multimiliardario che qualcuno mormora sia" l'utilizzatore finale" degli enormi proventi del traffico di droga nel mondo,notoriamente gestito dalla CIA,e che poi reinveste finanziando le "rivoluzioni colorate" fa una descrizione della crisi illuminante, tanto più se si pensa che lui è uno dei pochi a poter guadagnare dalla sofferenza di milioni di individui, tramite le operazioni dei suoi hedge fund.

Soros sostiene che occorre difendere il capitalismo con un "sistema di valori" che vada bene a tutti. Non è certo una proposta nuova. I marxisti lo chiamano fronte popolare, ed è il tentativo della direzione riformista del movimento operaio di legare le mani ai lavoratori con accordi che facciano il bene di "tutti".

Alla fine, Soros non ha da proporre cose più sensate di quelle di centinaia di altri progetti "comuni" che si risolvono in un incubo per i lavoratori.

Ad un post de genere serve una risposta più ampia , il breve commento non è sufficiente. Analizziamo le tre maggiori rivoluzioni armate socialiste: Ebbe la fortuna di non essere repressa subito, di essere aiutata da componenti esterni e infine , molto importante, di essere stata accettata dallo stesso esercito regolare in seguito! Tutte e tre dimostrano che la presenza armata sia fondamentale in qualsiasi sommossa breve o a lungo termine! Il resto rimarrà solo un gregge condotto al macello!

Che è giusto fare la rivolta armata contro un regime per ricreare un altro regime? Guarda potevo capire Lula o Chavez che evaveno la loro idealità e il loro contesto significativo, ma i tre esempi che mi fai sono pietosi tu mi racconti tre fatti storici, e allora? No, e allora, cosa mi vuoi dimostrare?

Lei se ne compiace del letame quotidiano che versa e fa capire la pochezza di Q. Mai paragonabile al suo di compiacimento, quando erano i suoi amici ad utilizzare un linguaggio scorretto e volgare nei miei confronti. Noto che mi insegue da tempo, si intromette nelle mie discussioni con altri blogger, mi corregge sbagliando e mettendo ancor più in evidenza la sua enorme ignoranza, ci conosciamo?

Lo so, mai sprecare le perle regalandole ai porci, ma che vuole, è più forte di me elargirle. Sto parlando di polveri ambientali ingerite o inalate che sono tossiche e sono capaci di uccidere. Solo un eco del dato che il "sistema" del business rifiuti spaccia come verità! Infatti quel dato è vero con una raccolta differenziata sporca e non organizzata, ovvero è il dato di quella percentuale che permette, con il perpetuarsi del "ciclo integrato", di avere quanto serve da "bruciare" perché qualcuno possa incassare i Cip6 ed i certificati verdi.

Saviano afferma che con le discariche non si è risolto il problema dell'emergenza in Campania, ed è vero. Poi afferma che c'è un problema con le "ecoballe" ovvero il cdr e indica che il problema è che sono state fatte male e che ci vuole troppo tempo per smaltirne, cioè bruciarle, tutte. Ti devi vendere tua madre.

Ma è un difetto di dettaglio. A sinistra, garantisce la ragazza che ne ha contezza, è lo stesso: E veniamo dunque al cuore della questione: Le donne usate come tangenti, retribuite per fare sesso: Il problema qual è? È come la bravura di un medico. Se sei bella e ti vuoi vendere devi poterlo fare.

Se sei racchia e fai schifo devi stare a casa. Le racchie a casa, a meno che non vogliano investire sul futuro: A chi dovesse obiettare che si tratta "solo" delle opinioni di una prostituta faremo osservare alcuni dati di cronaca recente.

Nei licei le ragazzine di sedici anni - non tutte, parecchie - hanno il book fotografico. Delle ragazze che visitano palazzo Grazioli una viene accompagnata in auto dal padre. Il genitore di una di quelle non ammesse minaccia di darsi fuoco. La madre della giovane che dal bagno del presidente del Consiglio la chiama per dire "mamma indovina dove sono" le risponde brava anziché chiamare la polizia.

Non tutte le ragazze sono in fila per accedere al lettone di Putin, la manifestazione delle donne di febbraio lo ha mostrato. È il modello della prostituzione.

È da sfigati dire che compito di un uomo di governo non è "foraggiare" le prostitute con buste da diecimila euro ma offrire loro possibilità alternative di vita e di lavoro. Se poi si azzardano a dare voti ai loro amanti, come Manuela Arcuri fa alle Iene, vengono depennate come volgari. Istigare alla prostituzione o piegarsi alla legge di mercato? In definitiva, volgare è dare voti sfogliando il catalogo degli uomini di cui si è fatta esperienza.

E noi signore lo lasciamo volentieri perdere. Quando tutto sarà finito e ci aggireremo tra le macerie fumanti di questo disgraziato paese, bisognerà fare un discorsetto come si deve alle donne che hanno popolato, appoggiato, sfruttato ed acclamato il maledetto regime del Drago Flaccido per tutto questo tempo.

Qualche testolina da rapare metaforicamente a zero per intelligenza - anzi incoscienza - con il nemico, insomma, non guasterebbe. Non solo le patetiche vecchie passerottine comperate last minute con il cestino da viaggio dei poveri - panino al salame e mezza minerale - e mandate di fronte a Palazzo di Giustizia a fare claque. Non solo le signore bene e male tradizionalmente sensibili ai richiami del populismo fascista e del conservatorismo protettore del privilegio ma milionate di donne di tutte le classi sociali, anche le più umili, che gli si sono donate senza indugio come ringraziamento per essere state sedotte e condizionate pavlovianamente dalla sua cura Silvio-Ludovico.

Quando il responsabile di tale schifezza è sceso in politica, invece di evitarlo come la peste, lo hanno votato, gli hanno affidato le loro vite e quelle dei loro figli.

Del resto anche nella vita reale capita ad esempio che siano proprio le donne a volte - magari per stupidità ed incoscienza - a dare in pasto i figli ai pedofili, specie se di famiglia. Sarà il riflesso nei confronti del maschio dominante. Ora le donne che lo hanno votato si adontano. Il vecchiaccio in fondotinta non riesce a difenderle dalla crisi perché ha perso troppo tempo a difenderle dai comunisti e si sentono punte nel vivo soprattutto per il fatto delle mignotte.

Avevano svuotato la sacca del veleno. Che siano pentite o meno, le elettrici di B. Uno sciopero delle consumatrici, ad esempio, avrebbe fatto più male.

Un mare di nullità femmine abituate a funzionare in modalità cervello automatico con schede preprogrammate; sacerdotesse della vita facile e della carriera molta spesa e poca resa grazie alla coscia allargata, tutto a spese dei contribuenti. Tutte bonazze perché, come ha recentemente dichiarato la sacerdotessa che parla come Vito Catozzo, "le racchie devono stare a casa". A casa anche le brave e le intelligenti, era sottinteso.

Deve essere solo il Trionfo della Cretina. E bastava guardare le sue televisioni per capirlo con anni di anticipo ed evitare i danni catastrofici che stiamo subendo.

Che facciamo per ricostruire culturalmente il paese? Confesso che non riesco più a seguirli. Per le femministe paiono non esistere donne cattive, stronze, disoneste, addirittura assassine. Una visione che non è obiettiva perché profondamente fobica e unisessuale. Se critichi il puttanaio che circonda, volontariamente, il satrapo nano, ti rispondono, le sorelle femministe, come ti permetti di giudicare, visto che "siamo tutte puttane", - dimostrando di non conoscere la differenza tra il ruolo, il mestiere e la forma mentis di puttana, che non sempre si sovrappongono e, per tagliare il discorso, concludono che il problema è che tanto siamo tutti sfruttati in questo mondo, quindi che vuoi?

Quindi un par di balle. E da noi stesse. Silvio Berlusconi potrà pure scamparla con la prescrizione breve e col processo lungo sui casi Mills e Mediatrade. Potrà perfino riuscire, grazie al genio dei suoi avvocati, alla servitù della sua corte e al potere del suo danaro, a costruire, nel processo Ruby, una verità giudiziaria diversa dalla verità effettiva si sa che esse raramente coincidono.

Quale che sarà la verità giudiziaria, è firmata da loro la sua fine politica. Non sono nuovi i fatti che emergono dalle deposizioni, rese spontaneamente, di Ambra Battilana e Chiara Danese, meno di diciannove anni ciascuna oggi, poco più di diciotto al tempo, agosto , della loro prima e unica cena a Arcore: A conferma che in questa storia quello che è decisivo non sono i nomi comuni - escort, prostitute, veline, meteorine - con cui si continuano a guardare le protagoniste e le comparse, ma i nomi propri, le storie singolari e le parole singolari; la singolare posizione di soggetto che ciascuna riesce o non riesce a conquistare, contro la comune condizione di oggetto cui il sultano e i suoi complici le vogliono costringere.

Soggetto non si nasce, si diventa: E nemmeno era sopportabile, aggiunge Ambra, vedere il proprio nome associato, su Google, al bunga-bunga, oppure, sui giornali, a un numero, quello delle trentadue o cinquantacinque che siano diventate nel frattempo prostitute frequentatrici di Villa San Martino. Non si sentono e non sono prostitute, Ambra e Chiara. Le due ragazze potevano e dovevano sottrarsi già a quel punto, e lo sanno: Tutto sommato, abbastanza nei limiti: Tutto sommato, mi serve un contratto; il direttore è un porco, ma se si tiene abbastanza nei limiti glielo strappo e ne esco in piedi.

Conosciamo la scena ed è inutile tornare a descrivere la cena e il dopocena, le canzoni e la lap-dance, le paroline dolci e le palpatine ruvide del padrone di casa. Dal guscio esce un omino con un pene grosso. Due collabortatrici domestiche, disposte ad accompagnarle nel sogno di diventare miss. Ma capaci di dire, al momento giusto: E insomma, non ci sono dubbi: Resta da aggiungere che Emilio Fede nega di aver visto statuette falliche, "e comunque - ha specificato - non sarebbe reato".

Ma intanto è sorprendente la facilità con cui da qualche tempo la vita pubblica va a sbattere sulla mitologia e i suoi derivati.

Ci sono queste giovanissime ragazze da cui egli "è preso", come dicono al telefono le ninfe della Dimora Olgettina. Il problema odierno, semmai, è che questi ultimi vengono addirittura rivendicati e incoraggiati dal potere.

Come pure il restauro del blocco scultoreo di Venere e Marte in prestito a Palazzo Chigi, che Berlusconi ha personalmente ordinato impegnando i migliori restauratori a ricostruire il pisello del dio guerriero per la non modica spesa di 70 mila euri.

E a rileggerlo davvero sembra che parli di oggi, "il Gran Tauro", appunto, "la Fava Unica", "il Cetriolo Immagine", "la fulgurata protuberanza di chella sua proboscide fallica e grifomorfa in dimensione suina". Inoltre era stato dichiarato colpevole di ostacolo alla giustizia.

Durante la lettura della sentenza da parte del giudice George Kara, Katzav ha espresso ad alta voce alcuni commenti polemici. Poi ha inveito contro Kara. La seduta è stata trasmessa in diretta dalle televisioni israeliane, mentre attorno al tribunale di Tel Aviv sostava una folla di curiosi, fra cui esponenti di gruppi femministi. Il caso non ha infatti precedenti nello Stato ebraico e ha suscitato scandalo e grande interesse fin dalle prime rivelazioni.

Secondo alcuni commentatori è molto probabile che Katzav - che si è sempre professato innocente e vittima di "un ignobile complotto" e di "un linciaggio organizzato" - si appelli ora alla Corte Suprema. Scandalo Ruby, il gip di Milano: Il Cavaliere a processo il 6 aprile per concussione e prostituzione.

Il processo si aprirà il 6 aprile davanti alla quarta sezione penale composta da 3 donne: Sul fronte politico, tra i primi a intervenire il capogruppo Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto: E a scendere in campo è anche il ministro della giustizia Angelino Alfano: No comment infine da parte della Lega: Una sintesi del discorso che G.

Che cosa abbiamo da dire, da chiedere? Niente per ciascuno di noi, tutto per tutti. Non siamo qui nemmeno come appartenenti a questo o quel partito, a questo o quel sindacato, a questa o quella associazione. Chi è qui presente non rappresenta che se stesso. Per questo, il nostro è un incontro altamente politico, come tutte le volte in cui, nei casi straordinari della vita democratica, tacciono le differenze e le appartenenze particolari e parlano le ragioni che accomunano i nudi cittadini, interessati alle sorti non mie o tue, ma comuni a tutti.

Ma non siamo affatto contro i partiti. Anzi, ci rivolgiamo a loro, di maggioranza e di opposizione, affinché raccolgano il malessere che sale sempre più forte da un Paese in cui il disgusto cresce nei confronti di chi e di come governa; affinché i cittadini possano rispecchiarsi in chi li rappresenta e sia rinsaldato il rapporto di democrazia tra i primi e i secondi, un rapporto che oggi visibilmente è molto allentato.

Nulla abbiamo da chiedere per noi. Non chiediamo né posti, né danaro. Non siamo sul mercato. Crediamo nella politica di persone libere, non asservite, mosse dalle proprie idee e non da meschini interessi personali per i quali si sacrifica la dignità al carro del potente che distribuisce vantaggi e protezione.

I cittadini che ne sono fuori e vogliono restarne fuori chiedono diritti e non favori, legalità e non connivenze, sicurezza e non protezione. Non accettano doversi legare a nessuno per ottenere quello che è dovuto. Chiediamoci, in questo quadro, perché le notti di Arcore - non parlo di reati, perché per ora è un capitolo di ipotesi ancora da verificare - sono esplose come una bomba nel dibattito politico, pur in un Paese non puritano come il nostro, dove in fatto di morale sessuale si è sempre stati molto tolleranti, soprattutto rispetto ai potenti.

Dicono che il moralismo deve restare fuori della politica, che ognuno a casa propria deve poter fare quel che gli aggrada sempre che non violi il codice penale , che il pettegolezzo non deve mescolarsi con gli affari pubblici. È vero, ma non è questo il caso. Forse deploreremmo, ma non giudicheremmo per non dover poi essere, eventualmente, noi stessi giudicati. Proveremmo semmai, probabilmente, compassione e magari perfino simpatia per questa prova di senile, fragile e ridicola condizione di umana solitudine.

Ma non avremmo nulla da dire dal punto di vista politico. Ma la verità non si lascia dipingere in questi termini. La domanda non è se piace o no lo stile di vita di una persona ricca e potente che passa le sue notti come sappiamo.

Questa potrebbe essere una domanda che mette in campo categorie morali. La domanda, molto semplicemente, è invece: E questa è una domanda politica. Le notti di Arcore assurgono a simbolo facilmente riconoscibile, in versione postribolare, di una realtà più vasta che ci riguarda tutti. Non troviamo forse qui nella villa e là nel Paese , gli stessi ingredienti? Cambia la materia che sei disposto a dare in riconoscenza al potente: Ma il meccanismo è lo stesso: Ed è un meccanismo omnipervasivo che supera la distinzione tra pubblico e privato, perché funziona ogni volta che hai qualcosa da offrire che piaccia a chi ha i mezzi per acquisirlo.

Analogo, poi, è il rapporto che si instaura tra i partecipanti a questi giri del potere. A quel punto, è pronto a tutto. Non chiediamo nulla per noi ma tutto per tutti. La richiesta di dimissioni del Presidente del Consiglio non è accanimento contro una persona. Ma sappiamo anche che, per ora, quel sistema di potere è incarnato, e in modo eminente, proprio da lui. Solo un imprevedibile, lento ma inesorabile, rivoltarsi contro il Sultano delle sue donne.

Non serve più neanche che sia consapevole. Minetti non esce allo scoperto di sua spontanea volontà, e in pubblico continua a coprire e a difendere il premier, negando di aver davvero pensato le cose che di lui ha pur detto al telefono.

La scena si ribalta: Il rapporto di potere non regge più. Michel Foucault, uno che di potere se ne intendeva, saprebbe che dire: Raggela, di fronte a tanto movimento e tanto colore della soap ambientata nei bassifondi, la paralisi violacea dei Palazzi della politica. Come se le tappe di un golpe neanche tanto strisciante non fossero già scritte nella linea di attacco frontale del premier alla magistratura e nella sua determinazione a portare nelle mani del popolo, preventivamente stordito dalle sue tv, la partita finale fra legittimità e legalità.

Carlo Ferrigno ex prefetto di Napoli a proposito di una serata nella Villa di Arcore. Trasferendolo dalla sfera della propria immaginazione a quella della rappresentazione sociale fino a quella della rappresentanza politica.

Un conto è criticarlo e rifiutarne la sua traduzione in strumento di consenso e strategia di governo anche in senso proprio ; un conto ben diverso è osservarlo con sufficienza o snobbismo. Insomma, alla fine, tutti gli immaginari erotici si equivalgono: Oggi, la presenza di alcune figure femminili nelle istituzioni sembra rappresentare, invece, una sorta di appagamento-realizzazione di una concezione meschina del rapporto uomo-donna, se non egemone, certamente assai diffusa.

Argomento che, secondo fonti vicine al manager, non sarebbe stato contestato dagli inquirenti, i quali hanno rinunciato alla perquisizione e lasciato gli uffici di Spinelli. La polizia sta perquisendo anche gli ufficidella consigliere regionale Nicole Minetti, indagata per favoreggiamento della prostituzione sia adulta sia minorile. Stessa ipotesi di reato per Lele Mora ed Emilio Fede. E se invece ci sono soldi, posti e potere? Domanda superflua, Stracquadanio non la capirebbe nemmeno, e del resto in casa sua e non solo in casa sua non la capisce nessuno dal velina-gate in poi.

Non solo non è la stessa cosa, ma le due cose neanche si toccano: Eppure lo stesso premier batte e ribatte compulsivamente ancora su quel tasto, come fosse un tasto imprescindibile del suo armamentario populista.

Pensano ma si sbagliano, perché lui è sempre lo stesso e le sue gag sono sempre le stesse, compresa quella irrinunciabile di chiedere il numero di telefono a una ragazza che prova a fargli una domanda politica.

Eppure, lo sappiamo, Berlusconi ha sempre una carta di riserva, che sta sempre fuori dal mazzo della politica. Altro che posta in gioco costituzionale: Ma qui non è solo questione di monarchia. Attenzione, perché è proprio da quel suo continuo e compulsivo battere sul tasto delle donne e della sessualità che Berlusconi potrebbe estrarre stavolta la carta fuori mazzo: La figlia o chi per lei.

Altro che ciarpame politico, altro che le veline a Strasburgo, altro che i festini e le farfalline di Palazzo Grazioli e di Villa Certosa: Accusa shock della deputata di Futuro e Libertà, conseguenza di una legge elettorale che costringe le donne, per essere in lista, "ad assecondare il padrone di turno". Insorge la componente femminile del Pdl: Immediata la reazione indignata delle deputate del Pdl. Mentre Flavia Perina critica la Napoli: In una nota, Angela Napoli definisce "ipocrita" anche il ddl del ministro Mara Carfagna che prevede il carcere per i clienti delle prostitute.

E ci sono tanti modi per denunciarlo senza violare la dignità delle donne elette in parlamento. Angela Napoli è caduta nella trappola di Klaus Davi, che dà visibilità alla sua trasmissione confondendo abitualmente i temi della sessualità e della politica".

Insorgono le deputate del Pdl. Anche Alessandra Mussolini sposa la linea della "vergogna" e il richiamo alle istituzioni interne al Parlamento perché intervengano. Passa alle vie legali Melania Rizzoli, Pdl. Sempre dal Pdl, ecco il contrattacco di Beatrice Lorenzin. Chi parla è Simone Regazzoni, docente a contratto di storia economica della cultura in Cattolica. Ma nei giorni scorsi alcuni giornali, parlando del saggio, lo hanno qualificato come "docente in Cattolica" e "filosofo della Cattolica".

Poi abbiamo avuto liti furiose. Regazzoni, prima di Pornosofia, aveva scritto altri sei libri che analizzano altri feticci della cultura contemporanea, da Harry Potter alla serie tv Doctor House.

Volumi che gli erano valsi citazioni entusiaste sulle pubblicazioni della Cattolica. Ma ora tutto è cambiato. Paola Fandella, responsabile del corso di economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo, racconta: Con Regazzoni abbiamo avuto confronti molto franchi. Ma il rinnovo dei docenti dipende dalla loro performance, e comunque non spetta a me decidere sui contratti annuali". Spetta alla Facoltà, e ai "designatori". Hanno davvero già deciso per il taglio?

La risposta della Cattolica è secca: Ma Regazzoni non ci sta: Regazzoni, genovese nato nel , è un allievo di Jacques Derrida. Con la Cattolica ha cominciato a collaborare nel , tenendo un seminario di Museologia applicata, cattedra che gli è stata poi assegnata a contratto lo scorso anno.

Oggi ha due corsi, entrambi a Economia: Filosofia delle arti visive, seguito da tre soli ragazzi, e Storia economica della cultura, per gli studenti dei primi due anni, con iscritti. Nella valutazione data dagli studenti è nella fascia più alta. Oggi sono un fantasma". Elvira Dones, scrittrice e giornalista albanese replica alla battuta di Berlusconi "Quelle donne le ho incontrate. Mi hanno raccontato le loro vite violate, strozzate, devastate". Io quelle "belle ragazze" le ho incontrate, ne ho incontrate a decine, di notte e di giorno, di nascosto dai loro magnaccia, le ho seguite da Garbagnate Milanese fino in Sicilia.

Mi hanno raccontato sprazzi delle loro vite violate, strozzate, devastate. A "Stella" i suoi padroni avevano inciso sullo stomaco una parola: Era una bella ragazza con un difetto: Conobbe i marciapiedi del Piemonte, del Lazio, della Liguria, e chissà quanti altri.

Oggi è solo un rifiuto della società, non si innamorerà mai più, non diventerà mai madre e nonna. Sulle "belle ragazze" scrissi un romanzo, pubblicato in Italia con il titolo Sole bruciato. Anni più tardi girai un documentario per la tivù svizzera: Era un padre come tanti altri padri albanesi ai quali erano scomparse le figlie, rapite, mutilate, appese a testa in giù in macellerie dismesse se osavano ribellarsi.

Era un padre come lei, Presidente, solo meno fortunato. E ancora oggi il padre di Brunilda non accetta che sua figlia sia morta per sempre, affogata in mare o giustiziata in qualche angolo di periferia.

Lui continua a sperare, sogna il miracolo. Ma se sapessi di poter contare sulla sua attenzione, le invierei una copia del mio libro, o le spedirei il documentario, o farei volentieri due chiacchiere con lei.

In nome di ogni Stella, Bianca, Brunilda e delle loro famiglie queste poche righe gliele dovevo. Credo che se lei la smettesse di considerare i drammi umani come materiale per battutacce da bar a tarda ora, non avrebbe che da guadagnarci. Emigrata dal suo Paese prima della caduta del Muro di Berlino, dal al ha vissuto e lavorato in Svizzera.

Attualmente risiede negli Stati Uniti, dove alla narrativa alterna il lavoro di giornalista e sceneggiatrice. E tutti a pensare a Emma Bonino. Se fossero tutti abituati come noi al rispetto delle regole, potremmo vivere tempi migliori Comunque, mi sembra importante far notare una cosa Per questo era ancor più necessario che i vescovi intervenissero.

Siamo in una società libera e democratica. Al Nord trionfa la Lega, in Veneto ha percentuali da Dc. Quanto ai problemi etici, mi pare che manifesti una piena condivisione con il pensiero della Chiesa.

La politica vive di una laicità propria, fatta di indipendenza dal mondo confessionale e religioso. Ma questo non significa indipendenza dai principi etici.

Anche il legislatore deve richiamarsi a principi che hanno il loro fondamento nella legge naturale: La Chiesa e la misoginia. E che i commentatori neppure abbiano affrontato un problema di fondo: E sembra ingenuo stupirsi che alcuni di loro siano tentati di sfuggire, con questa scelta, ad una identificazione sessuata esigente. Sono radici profonde e tenebrose che si intrecciano tra denigrazione della sessualità, marginalizzazione delle donne, primato accordato al sesso maschile, sacralizzazione del sacerdozio, rapporto sclerotico alla tradizione e questo governo autoritario, clericale e monosessuato.

Si tratta qui di una mancanza strutturale legata, più di quanto non faccia pensare una prima apparenza, agli scandali attuali. E fino a quando le donne, che sono state più spesso cuoche che consigliere nei seminari, non esprimeranno pubblicamente il loro disaccordo? Accettare in maniera riconoscente e responsabile la sessuazione, la sessualità, e quindi le donne di oggi come vere partner, suppone insieme un lavoro pluridisciplinare ed un ampio dibattito di società e di Chiesa.

Teologia ed ecclesiologia sono interpellate: Certi cristiani, e in maggior numero certe cristiane, sperano ancora che la gravità attuale delle accuse e delle messe in discussione possa diventare un punto a cui far riferimento per una conversione profonda del cattolicesimo romano.

Il festival si tiene dal 19 al 24 marzo tra Udine e Gorizia. Attraverso una progressiva deregolamentazione si è arrivati alla situazione attuale in cui perfino i bambini attraverso Internet hanno un facile accesso a ogni sorta di video pornografico. I paesi comunisti sono invece rimasti fedeli al progetto politico di una società retta da principi di moralità sessuale.

Le idee della Rivoluzione sessuale non erano una novità: Il principale animatore di tale movimento fu lo psicoanalista Wilhem Reich, il quale condusse una battaglia contro due fronti: Qualche anno dopo la morte di Reich, avvenuta nel in una prigione degli Stati Uniti, il suo libro La rivoluzione sessuale conosce un grandissimo successo e diventa uno dei testi teorici fondamentali di riferimento della deregolamentazione sessuale occidentale, insieme ai testi di Marcuse e di Norman O.

Contemporaneamente opere di narrativa, la cui pubblicazione era stata per decenni bloccata dalla censura, diventano popolarissime. Un fattore finora non sufficientemente preso in considerazione è quello politico: Alla prima fase della deregolamentazione sessuale, dal al , che è stata focalizzata sul permissivismo dei comportamenti sessuali, segue una seconda fase in cui in brevissimo tempo viene depenalizzata la pornografia, segregata dai secoli nei bordelli, negli scaffali dei bibliofili, nei boudoir o negli enfers delle biblioteche.

Tuttavia questa svolta avrebbe potuto benissimo essere bloccata dalla censura e restare clandestina, come era avvenuto per la fotografia pornografica, la quale ha impiegato più di cento anni per essere legalizzata. Come si spiega dunque questa rapida e improvvisa deregolamentazione della pornografia a partire dal ? Certo è che si realizzava in modo veramente derisorio e beffardo un altro aspetto del programma del Sexpol!

La famiglia era destabilizzata non dal comunismo, ma dal capitalismo attraverso la televisione, i video e oggi da Internet. La prima ha il carattere della rivalità mimetica e porta alla rinascita del fondamentalismo cristiano, che presenta caratteri specifici a seconda dei differenti paesi: La seconda strategia condotta simultaneamente alla prima ha invece un segno opposto: Con Internet a partire dai primi anni Novanta è compiuto un passo ulteriore: Qualche anno fa la pornografia poteva essere definita ancora un mercato moribondo in piena espansione; oggi sembra che essa abbia raggiunto lo stadio del suo compimento.

La prospettiva di una pornografia fatta da adolescenti per loro uso e consumo rappresenta la sua fase finale. Una domanda pacata ma radicale: Le ragioni sono tante e come sempre quasi tutte dettate da paura. Non è questo che le donne chiedono. E altra la loro influenza e diverse le loro aspettative, esse mirano direttamente a Dio e non a diventare preti.

Che fare perché ai pur autorevoli riconoscimenti del Magistero seguano finalmente atti di grande portata e concretezza? Tarantini parla infatti del suo aver fornito "ragazze" sia a Berlusconi, ignaro del fatto che venissero pagate, sia al vicepresidente Pd della Regione Puglia, Sandro Frisullo, dimessosi nel luglio scorso dopo che venne fuori il suo nome.

In pratica, Berlusconi non sapeva di avere a che fare con un giro di prostituzione messo in piedi da Tarantini: Nelle parti pubblicate dei verbali di Tarantini riguardanti Berlusconi sono infatti elencate le donne portate a palazzo Grazioli e a Villa Certosa e indicazioni su voli, spostamenti, rimborsi ed eventuali retribuzioni. Tarantini racconta di aver fornito escort a Frisullo, anche in questo caso retribuendole: So che Friisullo ha rappresentato più volte le mie esigenze al dottor Valente".

Roberto li aspetta al varco, i due candidati. Quando sente questo nome Berlusconi trema Silvo ha fatto bene a denunciare Repubblica e Unità, devono smettere di andare in giro a scrivere cose vere, se fossero false E poi le feste: Dammene una di porcellona a cinque stelle!!

Mi chiedo di chi sono i figli Ma quelli sono portavoce, come fanno a stare zitti? Come farà a dimostrare davanti al giudice che non ha problemi? Ma Silvio con tutti i soldi che hai perché non le paghi tu? Vedo e non credo. Basta questo per mandare in briciole il mito del grande seduttore a cui nessuna resiste. Vediamo, non crediamo, resistiamo. La libertà di stampa brucia. Se è libertà femminile brucia il doppio, perché per un vero uomo è doppiamente insopportabile. Lesiva non della sua dignità ma del suo narcisismo.

E va doppiamente punita. Se una, due, cinque, cinquanta, cinquantamila in quel posto non ci stanno sono guai. In quel posto non ci stiamo, il senso comune stavolta dice questo. Il fiuto del grande comunicatore è svaporato.

Fa davvero piacere vedere il premier riconciliato con le virtù di quella giustizia che per anni ha denigrato, appellarsi pieno di fiducia a quegli stessi magistrati per i quali un tempo invocava test attitudinali e prove di stabilità psicologica. Ci vuole effettivamente molto equilibrio per decidere di questioni tipo questa: Non invidiamo i magistrati, e nemmeno i periti di parte.

Neanche per sorridere indagheremmo mai su quel "di certo": Silvio Berlusconi è di certo un "vero uomo", di quelli che affidano alla mascherata sessuale la certificazione della loro misura.

Altrettanto di certo è un uomo politico finito: Per capirlo basta risalire a trenta anni fa con la nascita delle tv commerciali di Berlusconi. Una tesi non male ma neppure nuova per un filmato nato per il solo pubblico svedese curioso, a quanto dice lo stesso regista, di sapere qualcosa in più sulla presunta anomalia politica italiana.

E poi tante immagini di repertorio con pochi commenti. Ovvero Ricky ragazzo che ama non troppo riamato arti marziali e cantare. Ci sono poi interviste ai fan di Silvio Berlusconi in Costa Smeralda, immagini del ministro Carfagna con tanto di segnalazione, per il pubblico svedese, di come provenga dal mondo dello spettacolo. E poi ancora tutto il ricco mondo che vive in Costa Smeralda: In Costa Smeralda si svolge poi una lunga intervista al press agent Lele Mora circondato dai suoi boy.

A cinque anni dalla prima edizione, Latella inserisce nel libro gli ultimi capitoli della saga familiare Berlusconi-Lario, e il Times è colpito da quello che Veronica Lario racconta alla giornalista e aveva di fatto scritto nella lettera su Repubblica dello scorso maggio, che diede il via alle inchieste sulle bugie del Presidente del consiglio. La confusione della cultura dei diritti con un individualismo antisociale - quello che si riconosce nella massima del "me ne frego" - è uno degli aspetti di questo smarrimento.

La rappresentazione della nostra società come di un mercato cinico nel quale si scambiano diritti con soldi, sesso con potere, si interseca con quella di una società che pare non avere più un centro di forze etiche capaci di unire i cittadini come una forza di gravità invisibile: È proprio questo pensiero di Bobbio che andrebbe oggi ripreso: Gli anni Sessanta hanno inaugurato la stagione dei diritti civili consentendo a milioni di donne e di uomini delle società occidentali di liberare le loro vite individuali dai lacci di una cultura autoritaria e gerarchica, di storiche e recalcitranti disuguaglianze.

Tuttavia, la cultura dei diritti ha prodotto anche il seguente paradosso: Per riprendere Alexis de Tocqueville, mentre ha umanizzato la società e la politica, la cultura dei diritti ha prodotto individui dissociati e isolati, con il risultato di renderli anche più esposti alle disuguaglianze economiche e al potere delle maggioranze, politiche e di opinione.

Ma la debolezza della nostra concezione della democrazia non ci aiuta, poiché di questo sistema noi abbiamo ancora una visione sostanzialmente negativa - come del migliore tra i peggiori governi, per dirla con Churchill, o come un sistema elettorale per la selezione della classe politica; questa è stata la visione che ne ebbero i liberali che combatterono e vinsero contro i totalitarismi del XX secolo.

Spetta alla cultura democratica non populista ma popolare, riuscire a rovesciare questa tendenza. La marcia del cattolico libertino tra squillo, Vaticano e Padre Pio.

Secondo il cinismo della cultura prevalente nel circuito di potere berlusconiano, il cattolicesimo italiano è sufficientemente adulto per saper distinguere fra i comportamenti personali, eventualmente deplorevoli, e la funzione pubblica praticata da un leader politico.

Quindi la prostituzione di regime messa in piedi a Palazzo Grazioli apparterrebbe a uno stile di vita "folk", da considerare con un sorriso di complicità. Sono bugie, finzioni, mitologie. Una volta chiesero a Bettino Craxi, rifugiatosi a Hammamet, un giudizio su uno dei suoi numeri due, Giuliano Amato: Ora Berlusconi di professionisti a contratto ne ha molti.

Ma il suo stile e le sue notti di fiaba sono difficilmente neutralizzabili dai professionisti al suo servizio: Ma non sarà il progetto di visitare il sacrario di Padre Pio a sanare la ferita, vera, che si è aperta nella psicologia del cattolicesimo qualunque. Scoprire la vera qualità dei comportamenti del Capo è stato un trauma. II direttore di "Avvenire" non si è tirato indietro.

Il Berlusconi licenzioso induce a parlare di "desolazione". Il paese, come scrive Boffo a proposito della sfasatura fra il Berlusconi politico e il Berlusconi più ludico, potrebbe sentirsi "raggirato". Ebbene, la Chiesa è un organismo complesso, e la realtà cattolica non è identificabile con gli stereotipi. Il ritiro della fiducia avviene di solito in modo silenzioso. Una accelerazione improvvisa giunta quando tutto sembrava perduto, anche la sponda ecclesiastica. Una zeppa, un segnale, una garanzia.

Sacconi, neocrociato, aveva già dato ampie prove di sé negli ultimi giorni di Eluana Englaro. Trombettiere del decreto con il quale si voleva fermare la battaglia del padre per la morte dignitosa della figlia, in coma da 17 anni. Tre giorni prima della morte di Eluana, il 6 febbraio scorso, il presidente del pontificio consiglio della Salute, il cardinale Javier Lozano Barragan: La leva che ha portato alla legge votata dal Senato sul testamento biologico.

La logica dello scambio è ben viva nel Pdl. Sempre a Famiglia cristiana rispondeva Bondi il 28 giugno: Il Vaticano ci sta. Il potere temporale ecclesiastico non chiede coerenza ai politici. Guarda ai suoi obiettivi.

cul femme escort lisbon La cosiddetta rappresentanza democratica non è che la scelta saltuaria di un padrone. Dunque no, non faremo troppi pettegolezzi anzi non ne faremo alcuno. Matteo CavazzutiAmeglia sp Un museo, non un semplice bar. Hai presente i pedaggi nel feudalesimo?

Cul femme escort lisbon -

Silvio Berlusconi potrà pure scamparla con la prescrizione breve e col processo lungo sui casi Mills e Mediatrade. Non siamo sul mercato. Il materialismo è necessario come base di partenza di qualsiasi attività umana, incluso il pensiero spirituale.

Se otteremo qualcosa, benissimo; se non otterremo niente non c'è problema, rimarremo come siamo. Berlinguer non avrebbe scritto tutte quelle stronzate su Marx , al massino contro quell'Unione Sovietica che poco aveva di libertà e comunismo!

A causa dello straripamento di un canale sotterraneo drenante almeno galloni di acque reflue contaminate si riversano nel fiume Mohawk. L'incidente sembra sia stato causato da un guasto ad una pompa elettrica e lo sversamento sarebbe andato avanti per almeno 3 ore.

La notizia viene data solo l'8 novembre. La perdita viene rilevata nel corso di ispezioni di routine da un tubo lungo due piedi proveniente dal sistema di circolazione facente parte del reattore. Non viene segnalato nessun ferito e nemmeno fuga di materiale radioattivo.

Il discorso del leghista da Fazio ha toccato l'inverosimile quando ha detto che il federalismo è l'unico modo che ha l'Italia per sconfiggere la mafia al sud! E' inpensabile che tutte quelle tonnellate arrivino tutte dal "cattivo" nord. E' più probabile invece che sia difficile ammettere di essere degli incorreggibili sporcaccioni che a capodanno buttano anche gli elettrodomestici dalla finestra. Lo dico con affetto.

Ci vai ogni tanto in giro? Nei pullman intendo, nei treni, per strada, ovunque Nessuno parla più a nessuno. Ogni persona persa dietro i cazzi suoi Chi ci toglierà definitivamente dai maroni il Nanazzo? Ma Beppe Grillo, naturalmente! Anzi con qualche altro fedelissimo fan! Beppe, sei un bravissimo uomo di spettacolo, te lo dico senza ombra di ironia, ma la politica Io penso che se c'è qualcuno che fa godere come un riccio il Nano sia proprio tu, Beppe, che sei sempre portato ad isolarti e a dividere il più possibile quell'insieme di persone che messe insieme magari riusciranno finalmente a mandarlo via.

Nella comunità di persone che vorrebbero cacciare il Nano, con i tuoi calcioni a tutti, stai facendo più danni della peronospora. In ogni intervista sostieni che tu sei oltre, oltre il vecchio, oltre l'esistente oltre anche il futuro? Di sicuro sei oltre me. Tutti d'accordo su questa dichiarazione di Beppe? Non c'è più destra e sinistra? E' finito il tempo dello sfruttamento dell'uomo sull'uomo!

Finita la creazione del plusvalore! Finita la lotta delle classi ultime lavoratori dipendenti, precari, pensionati, disoccupati per emanciparsi nei confronti di banchieri, industriali, grossi professionisti, grossi commercianti, grosse partite iva in genere E' finita la lotta di classe ed io non me ne ero accorto, Beppe! Meno male che mi hai avvertito De Magistris ti invita a fare dei passi in avanti per creare una sorta di federazione per fare eventualmente un blocco alle prossime elezioni Neanche questo va bene: E cos'è la politica nuova, Beppe, il computer?

Anzi sono "Il Vecchio? Dopo il discorso di Saviano il primo istinto mio è stato di rimandare tutti i rifiuti al nord ai loro leggittimi proprietari!!! Lurida palla di sivo Sarà colpa del magnetismo terrestre in costante cambiamento? Paola, mica sei tu , eh! Ieri sera dopo il discorso di Roberto Saviano il primo istinto che ho avuto è stato quello di fuggire dalla mia terra.

Luigi, io credo che tu sia una brava persona e credo che se qualche volta abbiamo discusso era perché non ci eravamo ben capiti o ben spiegati. Comunqte ti ringrazio se con le tue domende mi hai messo nell'urgenza di fare delle riflessioni. Gandhi non era un comunista ma di miseria se ne intendeva, e diceva che non puoi andare a parlare di ideologia a uno che non ha nemmeno da mangiare, prima lo sfami. Sui bisogni e sullo sfruttamento io sono d'accordo con Marx, sulle soluzioni non credo.

In quanto alla lotta armata non vedo come sarebbe possibile qui. Per cui è iutile parlarne. E tuttavia perfino io valuto diversamente il primo Castro o, oggi, Lula o Chavez, ma sono altri contesti, dove la parola comunismo ha un senso. E concordo con la teologia della Liberazione che pur essendo un movimento cristiano coniuga evangelo a comunismo e sono molto curiosa di aver enotizie su Fernando Lugo, nuovo presidente del Paraguay, ex vescovo cattolico sospeso per la sua entrata in politica e comunista.

Ma ogni contesto dovrebbe produrre considerazioni diverse. E io oggi in Italia disistimo Bersani, ho perso per strada Cofferati e Mussi, butto in pattumiera D'Alema, Veltroni e Violante, vedo ombre e luci su Vendola che parla benissimo ma non mi convince del tutto, ho la massima stima in una persona eccezionale come Ferrero ma dubito che Falce e martello possa conseguire qualcosa e non ho ancora capito come i comunisti atei integralisti possano cocniliarsi col fatto che Ferrero riveste nella comunità valdese un ruolo simile a quello del prete.

Ormai anche nelle nuove coalizioni non spero più. Troppo danno è stato fatto per risolverare anticaglie del passato. Ciao viviana non voglio assolutamente assillarti con nessuna risposta su marx, davvero. Mi sembra che tu abbia sviscerato abbastanza la cosa, ed ho capito la tua posizione.

Non è chiudendo gli occhi e sognando la luna che la si acquista. Cara viviana il materialimo è necessario, punto. Il materialismo è necessario come base di partenza di qualsiasi attività umana, incluso il pensiero spirituale. Il tuo cervello per funzionare, come sembra che faccia piuttosto bene, ha bisogno del materialismo sotto forma di alimentazione adeguata, riposo sufficiente, tempo libero necessario, per studiare per leggere ed informarsi, per pensare, per sognare, per battere sui tasti di questo computer, per vivere.

Chi ti ha dato la possibilità di avere questi diritti? Sono stati dei materialisti, che si sono battuti per l'orario di lavoro, per il salario, per la salute, per le ferie, per il diritto allo studio, e per tanti aspetti della nostra vita che ormai diamo per scontati.

Ben venga dunque lo sviluppo di un pensiero spirituale, ma non dimentichiamo da dove siamo venuti, e come saremmo oggi senza le conquiste e la difesa dei diritti materialistici. Niente numeri, mi spiace e comunque un medium è uno che fa da ponte a contatti con i defunti e io non lo sono mai stata sensitiva per un periodo, piuttosto, mio malgrado, cioè con apertur aimprovvisa di canali extranormali poi sono riuscita a chiudere questa porta spiacevole e ora sto molto meglio, ma è stata lunga e pesante ci sono esperienze che non augurerei mai, comunque..

Se la esamini con la fisica nucleare arrivi a particelle subatomiche prive di massa, peso, visibilità e materia. A livello nucleare la materia scompare, abbiamo solo un movimento. Per uno scienziato nucleare la materia è energia come il pensiero. Esiste energia addensata e visibile e non addensata e invisibile Poi: Poi sono tornata dentro Di queste esperienze ne ho avute moltissime per 29 anni. Per questo dico che la Montalcini ha detto una boiata. Io lo dico per le esperienze che ho avuto.

Chi non avuto esperienze simili ha tutto il diritto di dirlo,ma non ha alcun diritto di credere che la sua esperienze percettiva limitata sia universale e debba proporsi come una legge assoluta La Montalcini è come un sordo che nega i suoniMa i suoni esistono.

E in ogni caso non dovrebbe essere un problema per nessuno: Come se io dicessi che, dal momento che uso un telefono, "sono" un telefono. I nostri strumenti e la materia cerebrale sicuramente è uno di questi non pssono indurci a scambiare la macchina con l'autista. Dici di non fare distinzioni, ma nemmeno una volta ti sei occupata delle schifezze che fanno in Sicilia, cose che ahimè vengono assai bene evidenziate da Striscia e dalla sua inviata. Margherita, io non faccio distinzioni, per me son tutti uguali.

Se ne è convinto dopo un colloquio con Gasparri. Bisognerebbe spiegare agli Italiani che si dovrebbe essere un po più lungimiranti e che l'Italia non è un'isola intorno alla quale tutto ruota ma esattamente il contrario.

La nostra repubblica delle banane viaggia con l'informazione di un treno a vapore disconnessa dal mondo con i tg che minimizzano tutto ed evidenziano il niente.

Se gli Italiani aspettano risposte da questi farabutti che ci governano stiamo freschi. Il clima internazionale e quello europeo è tesissimo con le banche irlandesi che affondano e i recenti segnali di guerra tra le Coree con una partecipazione all'escalation del Giappone che produrrà un crollo delle valute orientali.

Tutte le borse sono in calo e se non fosse per gli indici tedeschi più che positivi che spingono ancora l'euro, l'effetto domino sarebbe già in piena fase. Ma gli Italiani preferiscono appassionarsi alla confusione che questo governo e quello che verrà sta generando,impassibili ed impotenti,navigando tra gli scempi del Veneto,dell'Abruzzo e della Campania, constatando sulla propria pelle che i fallimenti di questo governo sono ormai fatti documentati.

Con uno sviluppo che continua a restare al palo,con indici occupazionali degni del dopoguerra,con un improbabile federalismo alle porte e con un marcato divario nord-sud veicolato da strane iniziative come stisce pedonali verdi e simboli di fiori e di alpi che ne sottolineano le differenze. Ma che buffoni e che irresponsabili,come se l'Aquila e la Campania non appartenessero al loro fallimento,lavarsi le mani e buttarla tutta sulle liti politiche per distrarre i cittadini e prendere tempo che non c'è.

Gli speculatori sono alle porte e volteggiano come gli avvoltoi. Il nostro paese non attrae investitori, ha un governo dimissionario ed una incertezza sulla crescita futura che è il terreno ottimale per coloro che giocano con i derivati finanziari che dovrebbero assicurarci contro i fallimenti.

Oggi su corriere si parla di vendola che attacca grillo sul quello che ha detto su saviano In Campania si svegliano a orologeria. E' uno dei tanti espressi da quella Regione: Ma se li si continua ad eleggere, è evidente che piacciono questi elementi, che lasciano fare e rubare e approfittare e frodare e chiudono non uno, ma due occhi. Sono anni che si sgola cercando di scuotere le coscienze, spiegando al popolo italiano di come il termine Stato e mafie siano divenuti in anni omonimi.

La sua ricostruzione sempre più dettagliata, documentata e denunciata mostra oramai una realtà incontrovertibile. Berlusconi, Dell'Utri, Mangano lo stalliere, Arcore, gli attentati ecc Quindi, 60 milioni di italiani devono far riferimento, ormai, ad uno scrittore, un giornalista, un comico e qualche anonima testa pensante per rendersi conto di quanto, in 20 anni, ci hanno nascosto la verità dei fatti. Questo solo per un motivo, per non farceli combattere.

Se una notizia non viene mai detta, il fatto non è mai esistito. Basandosi su questo elementare concetto ammiro profondamente persone come Travaglio, Grillo e qualche altra voce fuori dal coro che con passione e dedizione continuano con i loro "sacri" monologhi a farci riflettere, crescere e a farci fare profondi sospiri, per farci sentire la vera puzza di queste cacche di persone.

Se tu senti l'odore di cacca, 1 ti accorgi che si tratta di cacca quindi la riconosci , 2 ti fa schifo e automaticamente la eviti Per anni ha vissuto, impunito, alle porte di Milano. Uno di quelli coinvolti nel blitz del 13 luglio scorso. Un tipo tosto capace di curare i propri interessi qui al nord. Cemento, ovviamente, ma anche locali nel pieno centro di Milano.

Il suo buen retiro da anni è stata la villa bunker di Bollate. E proprio da qui parte la seconda punta de La Terra sporca, la videoinchiesta del fattoquotidiano.

Si parla di impresa. Quella collusa e quella vittima dei voleri mafiosi. Quella, ad esempio, che in primo grado, e non era mai capitato, viene condannato per bis. E quella che subisce. E, a volte come in questo caso, racconta. Saint-Simon è considerato il fondatore del socialismo utopistico; di origine aristocratica, con alle spalle una giovinezza avventurosa, ebbe interessi scientifici solo dopo i quarant'anni. Marx gli ascrive come merito maggiore l'aver riconosciuto l'inscindibilità del legame tra problematiche politiche e problematiche economiche, ovvero l'aver compreso l'impossibilità di riformare l'una senza agire sull'altra.

La sua formazione, come quella di Owen e Fourier, è anteriore alla Rivoluzione del , ma egli giunge a formulare nei primi anni del secolo il suo pensiero, che verrà ripreso in una serie di significativi scritti a cavallo degli anni venti L'industrie, ; Du système industriel, ; Cathéchisme des industriels, ; Le nouveau Christianisme, Il dibattito politico infatti non lasciava molto spazio alle questioni sociali, e alle loro implicazioni di ordine urbanistico.

In tutta la sua opera, Saint-Simon è critico in due direzioni: Pertanto Saint-Simon avvalendosi di coloro che sono più dotati intellettualmente, propone una riorganizzazione del capitalismo, in modo da sostituire ogni governo politico con uno Stato degli scienziati, organizzato gerarchicamente in vista di una.

Vivià oggi sei una fonte inesauribile, quasi come l'ologramma Pasquale! Mi vuoi insegnare la storia del socialismo? Sono tutte brave persone, E allora? Cosa c'entra cone le mie critiche al comunismo attuale? Sta ai tecnici ed ai capitani di industria guidare lo sviluppo della società civile. Il pensiero di Saint-Simon è dunque inizialmente interclassistico; la classe operaia ed i datori di lavoro sono tutti allo stesso tempo industriels, e se una lotta di classe si verifica, questa è tra strati produttivi e strati improduttivi della popolazione.

In quest'opera veniva presentato un cristianesimo rinnovato, ma soprattutto si esponeva il principio della conflittualità di classe nella storia, ed in particolare nella società dominata dalla proprietà privata dei mezzi di produzione; si sentiva la necessità di liberare l'uomo-operaio dall'oppressione materiale. Nella dottrina di Saint-Simon, a parte questa ultima fase, sono presenti attrattive soltanto per i capitalisti e per qualche socialista radicale, ed infatti il suo autore non ottiene alcun seguito popolare.

Secondo Paolo Sica P. Scienziati sono tutti coloro che contribuiscono allo sviluppo delle matematiche, delle ricerche in ogni campo, gli artisti, gli intellettuali in genere e gli "scienziati politici". Nell'opera di Saint-Simon anche il mondo del lavoro ha un'importanza primaria: Niente va riconosciuto agli individui ed ai gruppi se non come conseguenza del loro lavoro.

Da questo deriva la divisione in classi della società: La Rivoluzione francese funge da spartiacque definitivo tra la vecchia società feudale e la nuova società industriale. Gli industriels devono detronizzare le vecchie classi dirigenti, prendendo i posti di comando; a loro è affidato il compito di trasformare il mondo esistente, di superare l'egoismo provatistico in vista del godimento di un bene futuro. Ai vecchi miti religiosi si doveva contrapporre un nuovo cristianesimo, fondato sulla religione della scienza e del lavoro.

Nella fase più evoluta il suo pensiero coincide con un rigetto del liberismo: Corrado Guzzanti doveva essere lasciato libero di fare il suo pezzo preferito e non restare chiuso ad uno elenco che nonostante tutto ci ha piazzato: La Lega telefona alla 'ndrangheta, ci cercavate'? E lo è come mai era stato prima, non solo in virtù del villaggio globale, ma in virtù della rete, un mezzo che Marx ignorava e che i comunisti odierni non sembrano nemmeno capire, come non capiscono ormai più nulla che sia planetario, essendosi il messaggio di Marx localizzato di fatto in piccole faide da pollaio in cui gli slogan risuonano ormai vuoti di effetti e servono solo ad aggredire qualche nemico personale per sfogare bile repressa.

E questo perché è sbagliata la teoria. Questa volta gli erroracci sono tre, ed insisto anche sul precedente: Primo errore di questo breve e scorretto suo commento, gli anni di anzianità li ho maturati tutti, 37, con l'aggiunta di quattro mesi, per colpa della famosa finestra voluta anche da Bertinotti e Diliberto, pseudo-comunisti.

Secondo errore, lei deve avere una forte idiosincrasia verso il "se ne" che questa volta, essendo la forma contratta di "se ne è", va contratta in "se n'è". Terzo errore, il "gli" va utilizzato per la forma maschile, essendo io una donna, e ne ho le prove perchè ho partorito tre figli, va utilizzato il "le".

Altre perle a porci? Ma si, male non fa. Veda di ripassare grammatica ed analisi logica, eviterebbe di fare figure barbine. Tra le prime lotte anarco-sindacaliste non solo anarchiche a dire il vero bisogna ricordare quelle riguardanti le otto ore lavorative, che vide nel Primo Maggio il simbolo di quelle lotte. Karl Marx è stato una specie di Cristo , è inutile negarlo.

Gli è solo mancata la crocifissione! Hanno centrato il disegno massimo della stessa umanità come una sorta di amalgama di esseri umani che facciano parte di un unico corpo. Non dimentichiamo che il Marx non solo era ebreo ma che nacque in una Germania protestante. Visse al centro di una Europa mista di vari scismi religiosi , tutti in nome di Cristo ma tutti diversi fra essi. Vorrei anche sottolineare che il Marx non ha mai espresso concetti negativi verso Cristo, ma verso coloro che lo adorano come un "dio" e tutti coloro che adorano "dei" , di qualsiasi religione siano, ebrei, cristiani di tutte le specie, islamici!!!

Il marxismo è la giusta cura al capitalismo "squalista". Simile ad un gigantesco serpente si morde non solo la coda , ma la ingoia fino ad implodere su se stesso! Tutti gli "addetti ai lavori" conoscono il marxismo, solo i pazzi conclamati evitano di applicarlo anche in "misura ridotta" , con il tempo se ne subiscono gli effetti devastanti.

Stati Uniti - o recenti con "bush" oppure Argentina-default! Differenze esistono anche all'interno degli stessi "schieramenti": La violenza, come mezzo rivoluzionario, è giustificabile? E sino a che punto è lecito spingersi? Anarchici e marxisti, su questi aspetti, si dividono ancora. Gli anarchici esclusa la fazione pacifista ritengono legittimo rispondere alla violenza dello Stato con la violenza popolare: Molti marxisti ritengono legittima anche la violenza più feroce, se questa servisse a giungere al fine preposto: CHE "scrofone" demmerda che sei, mah!

Stalin Stalingrado sono un "politico" ma anche combattente! Questa è la nuova rivoluzione cosi potremmo ricominciare da zero,con il movimento ovviamente. Della serie cose mai viste. Chissa quanti di noi hanno amici, parenti,conoscenti ecc. Questi ragazzi hanno bisogno di essere sostenuti E mi disturba tanto il materialismo dei sistemi neoliberisti come il materialismo dei sistemi comunisti perché è identicamente riduttivo e negatore di libertà. E quando parliamo di cultura e civiltà sarebbe insensato credere che esse siano modellate solo dai regnanti per i loro esclusivi interessi, si sfocia in un processo molto più ampio e fluido di cui ogni singolo essere è parte attiva e strutturante.

Non siamo più al livello dello spirito tribale del branco che segue ipnoticamente i comandi di pochi capi. É una accusa pesante Bisognerebbe conoscere i tempi e se furbescamente hanno atteso il sollecito Il caso non l'ho letto ne' seguito ma mi sembra che l'accusa sia diversa: Stando a quanto si capisce Dunque Marx sbaglia pure ad esaminare la situazione economica europea del suo tempo.

E falla le previsioni. La rivoluzione non scoppia in un mondo di operai sfruttati dalle imprese, come lui aveva previsto, ma in un paese arcaico, dominato da un latifondismo agrario di tipo feudale, che con la teoria di Marx non ha proprio niente a che vedere e che vede schiere di contadini incazzati, non di operai. La 2a parte della teoria, e cioè cosa succede dopo la rivoluzione proletaria, resta un mistero. Era questo che lui voleva, Io non credo. Cosa vogliono oggi i comunisti italiani?

Non è dato di saperlo. Caro Beppe e caro movimento,dopo tre giorni di duri scontri sull'articolo del Fatto quotidiano ,stanno commentando tutti lettori che ti rivolgono un invito Visto che sotto il post c'è la pubblicità del calendario, chiedo di sapere a chi vanno gli incassi del calendario e se non è troppo anche quelli del DVD ad offerta libera.

Non dubitiamo che molti dei nostro governanti siano esattamente su questo livello, ma il primo paradosso di Marx è di voler essere un materialista ma allora bastava Hobbes e di avere seguaci che lo intendo invece come un idealista. La pretesa dei comunisti puri di essere gli unici col copyright di un sogno, negando quelli di tutti gli altri è una pretesa che nega la libertà e la diversità. E questo lo si vede benissimo quando essi si confrontano con sistemi culturali incompatibili, come il lamaismo tibetano ad es.

Questo riduzionismo a senso unico e ristretto segna la fine del marxismo che diventa non un fattore di libertà ma una ulteriore coazione umana al potere e una spinta a una massificazione ideologica non diversa dal nazismo.

Illuminismo, razionalismo ed empirismo: L'Illuminismo ha sicuramente dei legami con tale teoria, ma si contraddistingue per una rigorosa limitazione della ragione nel campo dell'esperienza. Da questa teoria, che è alla base dell'empirismo, si potrebbe pensare che l'Illuminismo ne sia una continuazione; ma anche da esso egli ha delle diversità: Tale ostilità nei confronti della religione nasce da diverse cause: Nell'ambito della critica illuministica alla religione si contraddistinguono due filoni: A proposito, dalla Casaleggio non mi hanno ancora rimandato la password, se vuoi la copia del documento d'identità che provvedessero Pino Daniele ha espresso un pensiero molto condivisibile, e non necessariamente riferito "solo" a Saviano: Alla fine le vajasse si mettono sempre d'accordo.

E' solo un fatto di "parcelle" condivise. E' a causa di cio' che la religione non si e' in tegrata nella vita di ogni individuo. La religione deve poggiare sull'esperienza e non su un credo. Non si puo' conoscere,amare,vedere se si crede.

L'ateo e il teista,non sono diversi Quando sia credere che non credere svaniscono siamo aperti alla verita'liberi dai pregiudizi e dalle proiezioni mentali. Sia il credere che il non credere vanno abbandonati,a favore dell'esperienza diretta. O accusate di essere comunista pure lui? Soros dice al contrario, che "i mercati finanziari sono intrinsecamente instabili" e vanno salvati da se stessi: La convinzione che il mercato sia perfetto, quello che Soros chiama "fondamentalismo di mercato", diffusosi con il crollo dello stalinismo, ha impedito di vedere quello che per i marxisti era chiaro da un secolo: Le sue caratteristiche principali furono delineate per la prima volta, alquanto profeticamente, da Karl Marx e Friedrich Engels nel Manifesto del Partito Comunista, pubblicato nel ".

Tra l'altro mi fanno sorridere questi riformisti che sperano di controllare e migliorare il capitalismo. Il potere economico è imbattibile, incontrollabile, proprio perchè è il potere supremo, è lui che fa le leggi, è lui che installa i governi, o se non gli piacciono li fa cadere, è lui che fissa i parametri economici, con cui giudicare l'efficenza di un sistema, è lui che controlla i media, e tramite essi le menti. Il capitalismo è contro l'uomo, e deve essere abbattuto.

Cristiano, non e' il tempo per la lotta armata. Questa violenza qui ti piace? Sarà pure che i padri del Mnifesto del Partito Comunista abbiano effettuato anni fa delle analisi economiche interessanti pure ai giorni nostri, ma io penso che non si possa accettare l'ideologia di nessun gruppo che appoggi la violenza come strumento di sviluppo sociale economico e pesonale che sia.

A me bastano poche righe del Manifesto Comunista per decidere che farne: Ovviamente Soros multimiliardario che qualcuno mormora sia" l'utilizzatore finale" degli enormi proventi del traffico di droga nel mondo,notoriamente gestito dalla CIA,e che poi reinveste finanziando le "rivoluzioni colorate" fa una descrizione della crisi illuminante, tanto più se si pensa che lui è uno dei pochi a poter guadagnare dalla sofferenza di milioni di individui, tramite le operazioni dei suoi hedge fund.

Soros sostiene che occorre difendere il capitalismo con un "sistema di valori" che vada bene a tutti. Non è certo una proposta nuova. I marxisti lo chiamano fronte popolare, ed è il tentativo della direzione riformista del movimento operaio di legare le mani ai lavoratori con accordi che facciano il bene di "tutti".

Alla fine, Soros non ha da proporre cose più sensate di quelle di centinaia di altri progetti "comuni" che si risolvono in un incubo per i lavoratori. Ad un post de genere serve una risposta più ampia , il breve commento non è sufficiente. Analizziamo le tre maggiori rivoluzioni armate socialiste: Ebbe la fortuna di non essere repressa subito, di essere aiutata da componenti esterni e infine , molto importante, di essere stata accettata dallo stesso esercito regolare in seguito!

Tutte e tre dimostrano che la presenza armata sia fondamentale in qualsiasi sommossa breve o a lungo termine! Il resto rimarrà solo un gregge condotto al macello! Che è giusto fare la rivolta armata contro un regime per ricreare un altro regime? Guarda potevo capire Lula o Chavez che evaveno la loro idealità e il loro contesto significativo, ma i tre esempi che mi fai sono pietosi tu mi racconti tre fatti storici, e allora? No, e allora, cosa mi vuoi dimostrare? Lei se ne compiace del letame quotidiano che versa e fa capire la pochezza di Q.

Mai paragonabile al suo di compiacimento, quando erano i suoi amici ad utilizzare un linguaggio scorretto e volgare nei miei confronti. Noto che mi insegue da tempo, si intromette nelle mie discussioni con altri blogger, mi corregge sbagliando e mettendo ancor più in evidenza la sua enorme ignoranza, ci conosciamo? Lo so, mai sprecare le perle regalandole ai porci, ma che vuole, è più forte di me elargirle. Sto parlando di polveri ambientali ingerite o inalate che sono tossiche e sono capaci di uccidere.

Solo un eco del dato che il "sistema" del business rifiuti spaccia come verità! Infatti quel dato è vero con una raccolta differenziata sporca e non organizzata, ovvero è il dato di quella percentuale che permette, con il perpetuarsi del "ciclo integrato", di avere quanto serve da "bruciare" perché qualcuno possa incassare i Cip6 ed i certificati verdi.

Saviano afferma che con le discariche non si è risolto il problema dell'emergenza in Campania, ed è vero. Poi afferma che c'è un problema con le "ecoballe" ovvero il cdr e indica che il problema è che sono state fatte male e che ci vuole troppo tempo per smaltirne, cioè bruciarle, tutte.

E poi afferma ancora che gli inceneritori non hanno risolto il problema perché non sono stati ancora realizzati, e quello di Acerra funziona solo con una linea.

Poi aggiunge che sugli inceneritori ci sono "alcuni studiosi" che li ritengono pericolosi. Saviano allora non si informa proprio oppure si informa male Primo e centrale problema anche per quanto riguarda il Cdr è che gli inceneritori producono patologie devastanti e cancro Saviano pare non aver mai sentito i dati ufficiali che vengono forniti da oncologi, epidemiologi, pediatri Questo, tutto questo, è vero Infatti le imprese del nord del centro e del sud che smaltiscono illecitamente i rifiuti tossici con il "servizio a basso costo" delle mafie tra cui anche la Camorra, ma non solo lo fanno anche nella pianura padana ci si è dimenticati delle aree per l'Expo di Milano riempite di rifiuti tossici?

Ci si è dimenticati delle aree dell'Emilia-Romagna riempite di amianto ed altri rifiuti speciali e terreni che sarebbero stati da bonificare? E delle coste e colline, dei fondali marini e delle fondamenta di aree destinate all'edilizia e spazi commerciali in Calabria, Sicilia e Liguria ci si è dimenticati ancora? E delle "navi dei veleni" che partivano e ancora partono dai Porti di Livorno, di La Spezia, di Genova e Trieste, ci si è dimenticati? Ed ancora dei viaggi per la Cina dei rifiuti che poi ritornano come giocattoli o oggettistica attraverso i porti di Genova e Gioia Tauro?

No, di tutto questo Saviano, ancora pare non sapere nulla. L'immondizia dei Napoletani invade la città perché le discariche sono state riempite da rifiuti inquinanti provenienti dal nord e, quindi, per i rifiuti urbani 'autoctoni' non c'è più spazio! Ma vi rendete tutti conto della gravità dei fatti?

Ma davvero credete che la gente di Napoli ci possa fare qualcosa? Ci incolpano di produrre troppa immondizia, ma guardate che la generazione spontanea è stata scartata anche in biologia e da qualche secolo; con la miseria che avanza indisturbata ed i consumi che sono asfitticamente bloccati, venite a parlare di iper-produzione di rifiuti?

Se non ritirano i rifiuti da settimane, cosa dovremo fare, raccoglierli e riportarli a casa? I nostri figli stanno morendo di cancro con percentuali impressionanti, la tragedia è in atto e molti di voi non trovano di meglio che denigrare per 'sentito dire' o snocciolare impunemente accuse campate in aria. La camorra e le associazioni malavitose sono anche 'cosa vostra', anzi sono 'cosa di tutti' o pensate ancora che quei signori con coppola e lupara girino unicamente nei nostri vicoli?

Nella precedente 'emergenza' rifiuti, ho avviato una denunzia con tanto di fotografie, riguardante lo sversamento di immondizia generica e di quella riciclata nello stesso autocompattatore, ma a tutt'oggi nulla!

Intanto qui si muore di cancro, ma anche di tutte quelle ingiurie che molti ci rivolgono con malignia ignoranza. Quello che mi rattrista e' che l'essere sempre troppo buoni a volte e' un male Ciao Sereno, mi associo a quello che dice Pollo. Ai Campani tutta la nostra solidarietà Il tuo post a fianco trasuda dolore Napoli, come tutte le altre citta' italiane, e' vittima di uno Stato marcio fino all'inimmaginabile e chi e' sano di mente e onesto lo sa.

Mi sono perso qualcosa? Ha detto qualcosa di diverso da quello che mi aspettavo avrebbe detto? Ha fatto puntualmente l'elenco delle "sue conquiste" oppure ha anche detto qualcosa di intelligente?

Cosa assai strana per un legaiolo. Dopo di che son ritornato su "Vieni via con me". Ma le elezioni, oggi, si fondano su una plateale finzione: Le elezioni cosiddette democratiche oggi non portano a nessuna rappresentanza liberamente scelta, In Italia come negli USA, sono solo un cambio pilotato di padrone, senza intaccare il potere finanziario, e senza alcun controllo successivo.

La cosiddetta rappresentanza democratica non è che la scelta saltuaria di un padrone. Purtroppo per te l'ignoranza della storia non excusat, esattamente come l'ignoranza della legge Se non sai le cose peggio per te! Non è certo un merito! L'ignorante non avrà mai ragione e se si è pure stupidi, peggio, perché mancano proprio gli strumenti fondamentali del confronto che sono la conoscenza e l'intelligenza. Io no so che farti. Magari sui cavalli alla fine puoi capirci qualcosa.

E tu dovresti essere il comunista! Tui sei solo una testa vuota che ripete e memorie due slogan e non li sa nemmeno difendere! Poi risultano obsoleti e ostici per codice linguistico,per moduli comportamentali e di linguaggio già vecchi a fine che non corrispondono più ai moduli comunicativi attuali,il che li taglia subito fuori da qualunque approccio. Oggi non si parla più di fazioni di simili,ma di mondo,di principi universali e di valori planetari.

Ma loro sembrano aver ridotto ogni carattere mondiale a lotte da pollaio. E' un modo di fare da somari in cui fai solo una pessim afigura Vandana Shiva è conosciuta in tutto il mondo, è una grandissima attivista indiana del mondo no global, una delle donne più intelligenti e note del pianeta, io l'ho conosciuta di persona è laureata in fisica e dirige il Research Foundation for Science, Technology and Natural Resource Policy Copio: È tra i principali leader dell'International Forum on Globalization.

La sua capacità dialogica l'ha spesso portata in giro per il mondo e spesso anche in Italia. Il 20 gennaio ha partecipato alla trasmissione Parla con me di Serena Dandini. Il 23 maggio ha partecipato alla trasmissione Che tempo che fa di Fabio Fazio.

Sei proprio una merda! Tra le sue battaglie, che l'hanno resa famosa anche in Europa, vi è quella contro gli OGM e la loro introduzione in India. Se basi l'economia e le idee sul profitto a cosa serve conoscere gli scienziati del futuro? Per voialtri pare che abbiamo un governo di sinistra , manco centro-sinistra , pare che stia governando "stalin" in persona!!! I comunisti italiani non sanno nemmeno chi sia Vandana Shiva Non capiscono nemmeno i valori rivoluzionari e universali dell'ambientalismo.

Sono rimasti al Vandana Shiva pone l'accento sull'ecologia sociale come metodo di resistenza e di costruzione di alternative alle conseguenze di uno sviluppo fondato sulla distruzione ambientale che induce i paesi poveri a sottoscrivere e applicare i programmi di aggiustamento strutturale decisi dal Fondo monetario internazionale, che comportano sempre drastici tagli al welfare state e una politica di privatizzazione dei "beni comuni", come possono essere l'acqua, l'elettricità, i trasporti Non solo riportando i livelli dell'acqua a parametri europei con una normativa più ferrea rischiano di andare fuori legge anche molti altri comuni dei Castelli, della zona di Civitavecchia e della Provincia di Latina.

Mentre raccogliamo firme , interpretiamo le sentenze sulla legge Ronchi , parliamo di referendum e varie La tragedia della 'ricomparsa' della spazzatura dimostra la potenza e la capacita' della persuasione mediatica sulle masse. L'esempio calzante sono naturalmente i berluschini che, da due anni fa fino all'altro ieri, hanno vantato il grande insindacabile successo del Presidente del Consiglio, riconoscendogli quei meriti che non ha mai avuto.

E nutro seri dubbi che ne sarebbe stato all'altezza. Tanto che oggi non si riconoscono più! Mi meraviglio che Grillo non ti prenda al suo servizio come "creatore" di post in linea col suo pensiero La Mussolini vota la fiducia in base ad una scaramuccia con la Carfagna e non in base a degli ideali giusti o sbagliati che siano: Situazione come due anni fa. Arriveranno le multe all'Italia e indovinate un po chi le paghera'! E i fondi che furono stanzianti provate ad indovinare chi se li e' intascati!

Temo comunque che queste oscenita' di politicanti-arraffoni prenderanno ancora tanti voti tra veri e falsi. Un portale dove troverete nuove ricette di nonnastella, descritte, e stampabili ed inoltre ogni utente potrà condividere le proprie video ricette con gli altri in maniera tale da creare un portale a difesa del patrimonio culinario! I moralisti di oggi ex leccaculi di ieri, come Paolo Guzzanti che ha dato della mignotta alla ministra Carfagna! Passi per la figlia Sabrina che non assolvo perchè conosce benissimo quali sono i meccanismi di ascesa al potere riservati alle belle donne!

Il miracolo dei rifiuti di Napoli si ripete, spariscono e ritornano. Berlusconi è un prestigiatore. Pino Daniele la pensa esattamente al contrario, il termine significa una brava persona, povera, ma onesta. Dopo le rivelazioni di ieri sera fatte da Roberto Saviano, tutte debitamente datate e documentate, frutto di inchieste giudiziarie incontestabili che hanno accertato quanto affermato dallo scrittore, circa lo smaltimento di rifiuti altamente tossici e nocivi "regalatici" dal nord Italia, su tutte Veneto, Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, voglio vedere quanti di quei nordisti stupidi che scrivono improvvidamente anche su questo blog avranno il coraggio di ripetere le loro offese gratuite e meschine nei confronti di Napoli e dei napoletani.

A quei signori nordaioli, che spero non siano numerosi ma ne dubito, poiche' la stupidità e l'ignoranza sono cose ancora assai diffuse, dico di vergognarsi di loro stessi e della classe politica che si sono scelti, in primis la Lega Nord. Che spero avranno capito che al grido di battaglia di "Roma ladrona" si sono impossessati delle poltrone nella capitale per prendere parte esclusivamente al banchetto alle spalle e sulle spalle dei cittadini italiani, del nord e del sud indistintamente.

Ghe pensate voi del nord a far fuori la Lega o ghe pensemo noialtri? Potranno essere cambiate solo con una rivoluzione,il che nega Marx che ha detto che quella del proletariato era l'ultima. Te lo dico alla livornese con la c aspirata: Come al solito da adesso riempitemi di improperi, assieme al vostro cretino di turno, unica attività in cui veramente siete Quando vuoi fare la prof ti riesce benissimo.

Quello che non capisco è visto che promuovi la socialdemocrazia come mai non riesci a vedere la base marxista-marxiana della stessa? Pensa che veniva persino da idee della stessa nobiltà! Le idee rivoluzionarie insurrezionaliste vennero per la stessa ottusità dei padroni nel concedere una vita dignitosa alle masse lavoratrici dell'industria ,la novità del tempo. E' come scrivere, oggi, che Falcone e Borselino ipotetici marxisti se la siano cercata visto che schierati contro la mafia!

Roberto Saviano, ieri sera avrei voluto oltrepassare lo schermo, e venirti ad abbracciare forte forte. Ora per far parlare di sè bisogna dire male di Saviano, ci pensa per ultimo in ordine cronologico il famoso cantante napoletano, invecchiato di cervello e di voce, Pino Daniele. Se fosse stato percioloso, Saviano, l'avrebbero già ucciso come Falcone e Borsellino.

Pino Daniele di quale cosca fai parte? Dallo stralcio di intervista a Pino Daniele che ho visto stamattina su Sky tg24 mi sembrava il contrario.. Ma davvero Pino Daniele e' contro Saviano? Se mi confermi la cosa distruggo tutti i cd che ho di lui Saviano nel cuore, per sempre. Il razzismo dilaga nel nord Italia, anche tra chi non vota lega, anche tra chi vota M5S. King e chiunque lotti per i diritti umani,da Zanotelli a Rodotà, da Don Ciotti a Yunus,da Gino Strada a Lula,da Mazzini alla Camusso,il liberalismo ieri,oggi in Italia lo stesso M5S o il mondo no global -quelle famigliari principati cinquecenteschi, emirati arabi, dinastia kennediana..

Liquidare la religione come sovrastruttura oppio dei popoli porta a una lettura della storia monca, visto che essa è un fattore importantissimo degli eventi storici anche ora Al Qaeda,Israele,Palestina,Tibet,Pakistan,Irak o Afghanistan o Ruanda..

I Governi sono solo dei consulenti locali con pèiccoli poteri circoscritti di organismi anonimi che stanno altrove, che nessuno ha eletto, che non danno conto a nessuno dei loro comandi e che possono determinare la morte di uno stato, come è avvenuto per l'Argetina o alcuni paesi asiatici.

Non hai capito un cazzo del Marxismo e di Marx nonche'della societa' moderna,ma la tua assurda presunzione nel volerlo definire,dimostra solo la tua arroganza intellettuale non supportata,purtroppo da concetti chiari. Ciao, Pasquale, io nemmeno le rispondo, con gli ignoranti e servi non ci parlo.

Mi corregge sbagliando e non tiene conto del contenuto del commento. Che vorrà mai dire 5 per cento mille? La cultura di Renzo Piano sarebbe costruire i boulevard nella città di Trento nell'ex area bonificata? I trentini che passeggiano nei boulevard!!! Per me sti architetti sono abbastanza allucinati ma Fabio Fazio non se ne accorge!!! Ma poi quanto costa 'sta cultura del bello di Renzo Piano ai cittadini trentini? A quanto ammonta la parcella dell'architetto? Poi purtroppo, sempre più spesso, anche all'estero hanno bisogno dell'aiuto economico dei genitori, nonni e familiari vari.

Incalzato dal giornalista a L'infedele, La7, Dell'Utri ha affermato che "Mangano è un eroe"; poi si è corretto ed ha ribadito che Le ultime ore del cavaliere: E sull'attesa per la sentenza della Cassazione: Riprendendoci il nostro denaro. Se tre, dieci milioni di persone ritirassero i soldi dal conto, le cose cambierebbero". Ora tutti i Politici vanno anche loro a leggere la letterina a Babbo Natale da Fazio. Almeno tu ti porti l'agenda ad Anno Zero il che MI fa pensare che volendo tu potresti raccontarmi molto di più..

Se non lo fai, è solo perchè i tempi della trasmissione sono quelli che sono e magari ti taglierebbero quando non sei arrivato neppure a metà del tuo discorso. E insomma, qualcosa ci farebbero lo stesso tranne ch essere eletti. Che invece è tanto bravo! E non si merita tutti sti pregiudizi! Babbo Natale non fa troppo caso alla sintassi. Sarebbe una roba da matti.

Ci mancherebbe altro, insomma!!! Riina dovra' risarcire famiglia Falcone Condanna per il fallito attentato dell'Addaura del Caro Marco, Ti ringrazio a nome di tutti i figli in vita e che nasceranno domani sperando che tu riesca ad ottenere qualche cosa.

Ho seguito poco il tuo lavoro, quello di Beppe Grillo e forse altri come voi, ma mi sembra di capire una vera parte buona che sta nascendo. Vediamo se sono sintetico: In un gruppo di politici ladri, ma neppure ladri perche ladro e' una parola nobile se motivazioni e modi sono nobili, direi primitivi come tutti noi attento se c'e' un qualche individuo come Mattei al suo tempo Purtroppo vedendo il tuo impeto alla corte Comm Aff Cost.

Se il figlio di Berlusconi e' frogio per prenderlo nel culo deve spendere milioni per la sicurezza ed il reperimento di cazzi nuovi Ammiro il tuo lavoro lasciare almeno un messaggio. Non ci sono ideali politici di destra o sinistra lo sai bene si spartiscono tutto, non guardando i figli altrui considerandoli propri.

Il bigottismo di garantire al proprio figlio benessere! Non dando opportunita' ai meritevoli di dare l'esempio la scoperta che porterebbe 'benessere' a tutti. I figli che nascono domani devono essere messi nella condizione di poter usufruire di tutto il progresso positivo per dare il loro contributo Rappresentazione perfetta del paese dove tutti si credono, furbi! Mi chiedo cosa stiamo aspettando a cacciare a calci in culo sti farabutti dal Parlamento? Quanti danni devono ancora fare?

Uno spettro si aggira per l'Europa: Il teorico dell'azione collettiva è Eric Cantona: E come si distruggono le banche?

L'ex asso del Manchester United e attore per Ken Loach ne è sicuro: Lui faceva riferimento alla riforma delle pensioni in Francia. Ma c'è chi lo ha preso sul serio e ha organizzato una protesta di ben altro calibro. La gente ha bisogno del "bank run", un'azione collettiva, frenetica, caotica di solito realizzatasi nel panico della crisi economica imminente: L'appello di Cantona è già stato raccolto: Géraldine Feuillien belga, sceneggiatrice, 41 anni e Yann Sarfati francese, attore, 24 anni gli hanno dato un sito e una data.

E tra articoli, pubblicità e Facebook la loro idea è dilagata. In Francia il movimento è già stato raggiunto da oltre 12mila persone ma più di 40mila hanno invece declinato l'invito. Nell'Irlanda piegata dalla crisi solo poco più di sessanta persone hanno deciso di aderire. Mentre se si clicca sul link che dovrebbe fare riferimento al gruppo italiano si approda su una pagina Facebook inesistente.

Nei Paesi Bassi l'evento è già stato annullato. In Inghilterra sono oltre 3mila, in Grecia poco più di In Belgio un'ottantina, in Danimarca quasi In Portogallo si viaggia sulle mille persone, in Repubblica Ceca sulla metà mentre in Islanda non si arriva ai 50 aderenti. Fai schifo anche a te stesso merda umana!

Ti compiaci solo della merda che erutti da quel cervello fracico! Ma vattene affanculo , stronzo! In Romania, Albania, Spagna e Messico si sta sempre intorno al centinaio, decina più, decina meno. Dietro di loro, sottolineano, non ci sono né partiti politici né movimenti di alcun tipo.

Solo le frasi di Eric Cantona che suo malgrado? L'abbiamo preso in parola. I dadi sono tratti. Solo il futuro potrà dirci se avevamo ragione o torto".

Toni drammatici, ma in fondo dicono la stessa cosa del rilassato Cantona: Se i nostri soldati in battaglia La favola delle api Bernard de Mandeville, è finita: Parlando in nome della Chiesa italiana, il cardinale Bagnasco ha usato parole molto chiare, ieri, davanti al Consiglio permanente dei vescovi.

Il nome del presidente del Consiglio non viene fatto, ma è di Berlusconi che parla: Tra le righe, Bagnasco fa capire che le dimissioni sarebbero la via più opportuna: Come in altre occasioni, non manca la critica parallela alla magistratura: Anche in questo caso tuttavia, Bagnasco cambia tono rispetto agli anni scorsi.

Pur esprimendo dubbi su magistrati e giornalisti, si rifiuta di metter sullo stesso piano le condotte degli uni e degli altri: La Chiesa già interviene molto sulle scelte delle nostre istituzioni il testamento biologico è un esempio , e non sarebbe male se in tutti gli ambiti osservasse la prudenza politica che manifesta verso Berlusconi, non nominandolo espressamente.

Su questi e altri peccati ce ne sono, di cose da dire. Cosa pensano Formigoni, o Giovanardi, delle parole che vengono dal vertice della Conferenza episcopale italiana? Per tutti costoro, più che per la Chiesa, vale oggi il comandamento di Gesù: Il Cardinale sembra avere in mente questi politici quando constata: Non è escluso che il Papa abbia avuto il suo peso, nel linguaggio più aguzzo cui la Chiesa italiana ricorre.

Da quando si è inasprita la crisi, Benedetto XVI ha usato parole di grande severità contro le ingiustizie e le diseguaglianze che lo sconquasso economico sta dilatando. E nel viaggio in Germania il Pontefice non ha esitato ad ammettere che la Chiesa per prima è oggi scossa alle fondamenta: Nel discorso al Konzerthaus di Friburgo ha ricordato che uno dei tanti fattori che rendono "poco credibile" la Chiesa è il suo apparato, e sono le sue ricchezze materiali.

Non deve forse, nei suoi uffici e nelle sue strutture, adattarsi al tempo presente, per raggiungere le persone di oggi che sono alla ricerca e in dubbio? È già un passo non irrilevante la disponibilità di Bagnasco a farsi giudicare, sulle sovvenzioni che la Chiesa riceve dallo Stato italiano: Evidentemente quel comportamento non esige neppure una cattolica contestualizzazione: Con le eccezioni e i limiti che ciascuna persona pubblica stabilisce ella stessa.

Giustamente nessuno ha approfondito, e anzi quella stessa dichiarazione, forse non sufficientemente criptica, era censurabile. Quello della Chiesa gerarchica rientra invece piuttosto tra gli effetti collaterali di una vocazione simoniaca che con Ruini, Bertone e Bagnasco è di nuovo prepotentemente riaffiorata.

Una volta di più, tra Dio e Mammona la Chiesa cattolica gerarchica sceglie inequivocabilmente Mammona. No, non è gossip. Colpevole del delitto politico di istigazione alla prostituzione di una generazione intera, corruttore morale e culturale di un Paese. Sconcertante, ipnotica nel suo non essere mai sfiorata dal dubbio, semplicemente sicura di essere nel giusto la ragazza barese che ha trascorso le sue notti a pagamento in letti di destra e di sinistra fino ad arrivare al Letto Supremo espone in dieci minuti la quintessenza del berlusconismo.

Una ragazza che sa quello che vuole, che sa stare al mondo. Dunque no, non faremo troppi pettegolezzi anzi non ne faremo alcuno. Quindi, il sottotesto è: Non importa come, anzi bisogna sapere come - con le donne, la cocaina, il ricatto - e semplicemente farlo. Non esiste un problema di rispetto delle leggi, esiste la legge di natura, che è la seguente: Se vuoi arrivare in alto devi rischiare in proprio, devi rischiare il culo.

Chi lo nega non è mosso da una diversa visione delle relazioni fra gli uomini ma da un risentimento personale: Ti devi vendere tua madre. Ma è un difetto di dettaglio. A sinistra, garantisce la ragazza che ne ha contezza, è lo stesso: E veniamo dunque al cuore della questione: Le donne usate come tangenti, retribuite per fare sesso: Il problema qual è?

È come la bravura di un medico. Se sei bella e ti vuoi vendere devi poterlo fare. Se sei racchia e fai schifo devi stare a casa.

Le racchie a casa, a meno che non vogliano investire sul futuro: A chi dovesse obiettare che si tratta "solo" delle opinioni di una prostituta faremo osservare alcuni dati di cronaca recente. Nei licei le ragazzine di sedici anni - non tutte, parecchie - hanno il book fotografico. Delle ragazze che visitano palazzo Grazioli una viene accompagnata in auto dal padre. Il genitore di una di quelle non ammesse minaccia di darsi fuoco. La madre della giovane che dal bagno del presidente del Consiglio la chiama per dire "mamma indovina dove sono" le risponde brava anziché chiamare la polizia.

Non tutte le ragazze sono in fila per accedere al lettone di Putin, la manifestazione delle donne di febbraio lo ha mostrato. È il modello della prostituzione. È da sfigati dire che compito di un uomo di governo non è "foraggiare" le prostitute con buste da diecimila euro ma offrire loro possibilità alternative di vita e di lavoro.

Se poi si azzardano a dare voti ai loro amanti, come Manuela Arcuri fa alle Iene, vengono depennate come volgari. Istigare alla prostituzione o piegarsi alla legge di mercato? In definitiva, volgare è dare voti sfogliando il catalogo degli uomini di cui si è fatta esperienza. E noi signore lo lasciamo volentieri perdere.

Quando tutto sarà finito e ci aggireremo tra le macerie fumanti di questo disgraziato paese, bisognerà fare un discorsetto come si deve alle donne che hanno popolato, appoggiato, sfruttato ed acclamato il maledetto regime del Drago Flaccido per tutto questo tempo. Qualche testolina da rapare metaforicamente a zero per intelligenza - anzi incoscienza - con il nemico, insomma, non guasterebbe.

Non solo le patetiche vecchie passerottine comperate last minute con il cestino da viaggio dei poveri - panino al salame e mezza minerale - e mandate di fronte a Palazzo di Giustizia a fare claque. Non solo le signore bene e male tradizionalmente sensibili ai richiami del populismo fascista e del conservatorismo protettore del privilegio ma milionate di donne di tutte le classi sociali, anche le più umili, che gli si sono donate senza indugio come ringraziamento per essere state sedotte e condizionate pavlovianamente dalla sua cura Silvio-Ludovico.

Quando il responsabile di tale schifezza è sceso in politica, invece di evitarlo come la peste, lo hanno votato, gli hanno affidato le loro vite e quelle dei loro figli. Del resto anche nella vita reale capita ad esempio che siano proprio le donne a volte - magari per stupidità ed incoscienza - a dare in pasto i figli ai pedofili, specie se di famiglia.

Sarà il riflesso nei confronti del maschio dominante. Ora le donne che lo hanno votato si adontano. Il vecchiaccio in fondotinta non riesce a difenderle dalla crisi perché ha perso troppo tempo a difenderle dai comunisti e si sentono punte nel vivo soprattutto per il fatto delle mignotte. Avevano svuotato la sacca del veleno.

Che siano pentite o meno, le elettrici di B. Uno sciopero delle consumatrici, ad esempio, avrebbe fatto più male. Un mare di nullità femmine abituate a funzionare in modalità cervello automatico con schede preprogrammate; sacerdotesse della vita facile e della carriera molta spesa e poca resa grazie alla coscia allargata, tutto a spese dei contribuenti. Tutte bonazze perché, come ha recentemente dichiarato la sacerdotessa che parla come Vito Catozzo, "le racchie devono stare a casa".

A casa anche le brave e le intelligenti, era sottinteso. Deve essere solo il Trionfo della Cretina. E bastava guardare le sue televisioni per capirlo con anni di anticipo ed evitare i danni catastrofici che stiamo subendo. Che facciamo per ricostruire culturalmente il paese? Confesso che non riesco più a seguirli.

Per le femministe paiono non esistere donne cattive, stronze, disoneste, addirittura assassine. Una visione che non è obiettiva perché profondamente fobica e unisessuale. Se critichi il puttanaio che circonda, volontariamente, il satrapo nano, ti rispondono, le sorelle femministe, come ti permetti di giudicare, visto che "siamo tutte puttane", - dimostrando di non conoscere la differenza tra il ruolo, il mestiere e la forma mentis di puttana, che non sempre si sovrappongono e, per tagliare il discorso, concludono che il problema è che tanto siamo tutti sfruttati in questo mondo, quindi che vuoi?

Quindi un par di balle. E da noi stesse. Silvio Berlusconi potrà pure scamparla con la prescrizione breve e col processo lungo sui casi Mills e Mediatrade. Potrà perfino riuscire, grazie al genio dei suoi avvocati, alla servitù della sua corte e al potere del suo danaro, a costruire, nel processo Ruby, una verità giudiziaria diversa dalla verità effettiva si sa che esse raramente coincidono. Quale che sarà la verità giudiziaria, è firmata da loro la sua fine politica.

Non sono nuovi i fatti che emergono dalle deposizioni, rese spontaneamente, di Ambra Battilana e Chiara Danese, meno di diciannove anni ciascuna oggi, poco più di diciotto al tempo, agosto , della loro prima e unica cena a Arcore: A conferma che in questa storia quello che è decisivo non sono i nomi comuni - escort, prostitute, veline, meteorine - con cui si continuano a guardare le protagoniste e le comparse, ma i nomi propri, le storie singolari e le parole singolari; la singolare posizione di soggetto che ciascuna riesce o non riesce a conquistare, contro la comune condizione di oggetto cui il sultano e i suoi complici le vogliono costringere.

Soggetto non si nasce, si diventa: E nemmeno era sopportabile, aggiunge Ambra, vedere il proprio nome associato, su Google, al bunga-bunga, oppure, sui giornali, a un numero, quello delle trentadue o cinquantacinque che siano diventate nel frattempo prostitute frequentatrici di Villa San Martino. Non si sentono e non sono prostitute, Ambra e Chiara. Le due ragazze potevano e dovevano sottrarsi già a quel punto, e lo sanno: Tutto sommato, abbastanza nei limiti: Tutto sommato, mi serve un contratto; il direttore è un porco, ma se si tiene abbastanza nei limiti glielo strappo e ne esco in piedi.

Conosciamo la scena ed è inutile tornare a descrivere la cena e il dopocena, le canzoni e la lap-dance, le paroline dolci e le palpatine ruvide del padrone di casa. Dal guscio esce un omino con un pene grosso. Due collabortatrici domestiche, disposte ad accompagnarle nel sogno di diventare miss. Ma capaci di dire, al momento giusto: E insomma, non ci sono dubbi: Resta da aggiungere che Emilio Fede nega di aver visto statuette falliche, "e comunque - ha specificato - non sarebbe reato".

Ma intanto è sorprendente la facilità con cui da qualche tempo la vita pubblica va a sbattere sulla mitologia e i suoi derivati. Ci sono queste giovanissime ragazze da cui egli "è preso", come dicono al telefono le ninfe della Dimora Olgettina. Il problema odierno, semmai, è che questi ultimi vengono addirittura rivendicati e incoraggiati dal potere.

Come pure il restauro del blocco scultoreo di Venere e Marte in prestito a Palazzo Chigi, che Berlusconi ha personalmente ordinato impegnando i migliori restauratori a ricostruire il pisello del dio guerriero per la non modica spesa di 70 mila euri.

E a rileggerlo davvero sembra che parli di oggi, "il Gran Tauro", appunto, "la Fava Unica", "il Cetriolo Immagine", "la fulgurata protuberanza di chella sua proboscide fallica e grifomorfa in dimensione suina". Inoltre era stato dichiarato colpevole di ostacolo alla giustizia.

Durante la lettura della sentenza da parte del giudice George Kara, Katzav ha espresso ad alta voce alcuni commenti polemici. Poi ha inveito contro Kara. La seduta è stata trasmessa in diretta dalle televisioni israeliane, mentre attorno al tribunale di Tel Aviv sostava una folla di curiosi, fra cui esponenti di gruppi femministi. Il caso non ha infatti precedenti nello Stato ebraico e ha suscitato scandalo e grande interesse fin dalle prime rivelazioni.

Secondo alcuni commentatori è molto probabile che Katzav - che si è sempre professato innocente e vittima di "un ignobile complotto" e di "un linciaggio organizzato" - si appelli ora alla Corte Suprema.

Scandalo Ruby, il gip di Milano: Il Cavaliere a processo il 6 aprile per concussione e prostituzione. Il processo si aprirà il 6 aprile davanti alla quarta sezione penale composta da 3 donne: Sul fronte politico, tra i primi a intervenire il capogruppo Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto: E a scendere in campo è anche il ministro della giustizia Angelino Alfano: No comment infine da parte della Lega: Una sintesi del discorso che G.

Che cosa abbiamo da dire, da chiedere? Niente per ciascuno di noi, tutto per tutti. Non siamo qui nemmeno come appartenenti a questo o quel partito, a questo o quel sindacato, a questa o quella associazione. Chi è qui presente non rappresenta che se stesso. Per questo, il nostro è un incontro altamente politico, come tutte le volte in cui, nei casi straordinari della vita democratica, tacciono le differenze e le appartenenze particolari e parlano le ragioni che accomunano i nudi cittadini, interessati alle sorti non mie o tue, ma comuni a tutti.

Ma non siamo affatto contro i partiti. Anzi, ci rivolgiamo a loro, di maggioranza e di opposizione, affinché raccolgano il malessere che sale sempre più forte da un Paese in cui il disgusto cresce nei confronti di chi e di come governa; affinché i cittadini possano rispecchiarsi in chi li rappresenta e sia rinsaldato il rapporto di democrazia tra i primi e i secondi, un rapporto che oggi visibilmente è molto allentato.

Nulla abbiamo da chiedere per noi. Non chiediamo né posti, né danaro. Non siamo sul mercato. Crediamo nella politica di persone libere, non asservite, mosse dalle proprie idee e non da meschini interessi personali per i quali si sacrifica la dignità al carro del potente che distribuisce vantaggi e protezione.

I cittadini che ne sono fuori e vogliono restarne fuori chiedono diritti e non favori, legalità e non connivenze, sicurezza e non protezione. Non accettano doversi legare a nessuno per ottenere quello che è dovuto. Chiediamoci, in questo quadro, perché le notti di Arcore - non parlo di reati, perché per ora è un capitolo di ipotesi ancora da verificare - sono esplose come una bomba nel dibattito politico, pur in un Paese non puritano come il nostro, dove in fatto di morale sessuale si è sempre stati molto tolleranti, soprattutto rispetto ai potenti.

Dicono che il moralismo deve restare fuori della politica, che ognuno a casa propria deve poter fare quel che gli aggrada sempre che non violi il codice penale , che il pettegolezzo non deve mescolarsi con gli affari pubblici.

È vero, ma non è questo il caso. Forse deploreremmo, ma non giudicheremmo per non dover poi essere, eventualmente, noi stessi giudicati. Proveremmo semmai, probabilmente, compassione e magari perfino simpatia per questa prova di senile, fragile e ridicola condizione di umana solitudine. Ma non avremmo nulla da dire dal punto di vista politico. Ma la verità non si lascia dipingere in questi termini.

La domanda non è se piace o no lo stile di vita di una persona ricca e potente che passa le sue notti come sappiamo. Questa potrebbe essere una domanda che mette in campo categorie morali.

La domanda, molto semplicemente, è invece: E questa è una domanda politica. Le notti di Arcore assurgono a simbolo facilmente riconoscibile, in versione postribolare, di una realtà più vasta che ci riguarda tutti. Non troviamo forse qui nella villa e là nel Paese , gli stessi ingredienti? Cambia la materia che sei disposto a dare in riconoscenza al potente: Ma il meccanismo è lo stesso: Ed è un meccanismo omnipervasivo che supera la distinzione tra pubblico e privato, perché funziona ogni volta che hai qualcosa da offrire che piaccia a chi ha i mezzi per acquisirlo.

Analogo, poi, è il rapporto che si instaura tra i partecipanti a questi giri del potere. A quel punto, è pronto a tutto. Non chiediamo nulla per noi ma tutto per tutti.

La richiesta di dimissioni del Presidente del Consiglio non è accanimento contro una persona. Ma sappiamo anche che, per ora, quel sistema di potere è incarnato, e in modo eminente, proprio da lui. Solo un imprevedibile, lento ma inesorabile, rivoltarsi contro il Sultano delle sue donne. Non serve più neanche che sia consapevole. Minetti non esce allo scoperto di sua spontanea volontà, e in pubblico continua a coprire e a difendere il premier, negando di aver davvero pensato le cose che di lui ha pur detto al telefono.

La scena si ribalta: Il rapporto di potere non regge più. Michel Foucault, uno che di potere se ne intendeva, saprebbe che dire: Raggela, di fronte a tanto movimento e tanto colore della soap ambientata nei bassifondi, la paralisi violacea dei Palazzi della politica. Come se le tappe di un golpe neanche tanto strisciante non fossero già scritte nella linea di attacco frontale del premier alla magistratura e nella sua determinazione a portare nelle mani del popolo, preventivamente stordito dalle sue tv, la partita finale fra legittimità e legalità.

Carlo Ferrigno ex prefetto di Napoli a proposito di una serata nella Villa di Arcore. Trasferendolo dalla sfera della propria immaginazione a quella della rappresentazione sociale fino a quella della rappresentanza politica. Un conto è criticarlo e rifiutarne la sua traduzione in strumento di consenso e strategia di governo anche in senso proprio ; un conto ben diverso è osservarlo con sufficienza o snobbismo.

Insomma, alla fine, tutti gli immaginari erotici si equivalgono: Oggi, la presenza di alcune figure femminili nelle istituzioni sembra rappresentare, invece, una sorta di appagamento-realizzazione di una concezione meschina del rapporto uomo-donna, se non egemone, certamente assai diffusa. Argomento che, secondo fonti vicine al manager, non sarebbe stato contestato dagli inquirenti, i quali hanno rinunciato alla perquisizione e lasciato gli uffici di Spinelli.

La polizia sta perquisendo anche gli ufficidella consigliere regionale Nicole Minetti, indagata per favoreggiamento della prostituzione sia adulta sia minorile. Stessa ipotesi di reato per Lele Mora ed Emilio Fede. E se invece ci sono soldi, posti e potere? Domanda superflua, Stracquadanio non la capirebbe nemmeno, e del resto in casa sua e non solo in casa sua non la capisce nessuno dal velina-gate in poi.

Non solo non è la stessa cosa, ma le due cose neanche si toccano: Eppure lo stesso premier batte e ribatte compulsivamente ancora su quel tasto, come fosse un tasto imprescindibile del suo armamentario populista. Pensano ma si sbagliano, perché lui è sempre lo stesso e le sue gag sono sempre le stesse, compresa quella irrinunciabile di chiedere il numero di telefono a una ragazza che prova a fargli una domanda politica.

Eppure, lo sappiamo, Berlusconi ha sempre una carta di riserva, che sta sempre fuori dal mazzo della politica. Altro che posta in gioco costituzionale: Ma qui non è solo questione di monarchia. Attenzione, perché è proprio da quel suo continuo e compulsivo battere sul tasto delle donne e della sessualità che Berlusconi potrebbe estrarre stavolta la carta fuori mazzo: La figlia o chi per lei.

Altro che ciarpame politico, altro che le veline a Strasburgo, altro che i festini e le farfalline di Palazzo Grazioli e di Villa Certosa: Accusa shock della deputata di Futuro e Libertà, conseguenza di una legge elettorale che costringe le donne, per essere in lista, "ad assecondare il padrone di turno". Insorge la componente femminile del Pdl: Immediata la reazione indignata delle deputate del Pdl. Mentre Flavia Perina critica la Napoli: In una nota, Angela Napoli definisce "ipocrita" anche il ddl del ministro Mara Carfagna che prevede il carcere per i clienti delle prostitute.

E ci sono tanti modi per denunciarlo senza violare la dignità delle donne elette in parlamento. Angela Napoli è caduta nella trappola di Klaus Davi, che dà visibilità alla sua trasmissione confondendo abitualmente i temi della sessualità e della politica".

Insorgono le deputate del Pdl. Anche Alessandra Mussolini sposa la linea della "vergogna" e il richiamo alle istituzioni interne al Parlamento perché intervengano. Passa alle vie legali Melania Rizzoli, Pdl. Sempre dal Pdl, ecco il contrattacco di Beatrice Lorenzin.

Chi parla è Simone Regazzoni, docente a contratto di storia economica della cultura in Cattolica. Ma nei giorni scorsi alcuni giornali, parlando del saggio, lo hanno qualificato come "docente in Cattolica" e "filosofo della Cattolica". Poi abbiamo avuto liti furiose.

Regazzoni, prima di Pornosofia, aveva scritto altri sei libri che analizzano altri feticci della cultura contemporanea, da Harry Potter alla serie tv Doctor House. Volumi che gli erano valsi citazioni entusiaste sulle pubblicazioni della Cattolica. Ma ora tutto è cambiato. Paola Fandella, responsabile del corso di economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo, racconta: Con Regazzoni abbiamo avuto confronti molto franchi. Ma il rinnovo dei docenti dipende dalla loro performance, e comunque non spetta a me decidere sui contratti annuali".

Spetta alla Facoltà, e ai "designatori". Hanno davvero già deciso per il taglio? La risposta della Cattolica è secca: Ma Regazzoni non ci sta: Regazzoni, genovese nato nel , è un allievo di Jacques Derrida. Con la Cattolica ha cominciato a collaborare nel , tenendo un seminario di Museologia applicata, cattedra che gli è stata poi assegnata a contratto lo scorso anno.

Oggi ha due corsi, entrambi a Economia: Filosofia delle arti visive, seguito da tre soli ragazzi, e Storia economica della cultura, per gli studenti dei primi due anni, con iscritti. Nella valutazione data dagli studenti è nella fascia più alta. Oggi sono un fantasma". Elvira Dones, scrittrice e giornalista albanese replica alla battuta di Berlusconi "Quelle donne le ho incontrate. Mi hanno raccontato le loro vite violate, strozzate, devastate". Io quelle "belle ragazze" le ho incontrate, ne ho incontrate a decine, di notte e di giorno, di nascosto dai loro magnaccia, le ho seguite da Garbagnate Milanese fino in Sicilia.

Mi hanno raccontato sprazzi delle loro vite violate, strozzate, devastate. A "Stella" i suoi padroni avevano inciso sullo stomaco una parola: Era una bella ragazza con un difetto: Conobbe i marciapiedi del Piemonte, del Lazio, della Liguria, e chissà quanti altri.

Oggi è solo un rifiuto della società, non si innamorerà mai più, non diventerà mai madre e nonna. Sulle "belle ragazze" scrissi un romanzo, pubblicato in Italia con il titolo Sole bruciato. Anni più tardi girai un documentario per la tivù svizzera: Era un padre come tanti altri padri albanesi ai quali erano scomparse le figlie, rapite, mutilate, appese a testa in giù in macellerie dismesse se osavano ribellarsi.

Era un padre come lei, Presidente, solo meno fortunato. E ancora oggi il padre di Brunilda non accetta che sua figlia sia morta per sempre, affogata in mare o giustiziata in qualche angolo di periferia. Lui continua a sperare, sogna il miracolo. Ma se sapessi di poter contare sulla sua attenzione, le invierei una copia del mio libro, o le spedirei il documentario, o farei volentieri due chiacchiere con lei. In nome di ogni Stella, Bianca, Brunilda e delle loro famiglie queste poche righe gliele dovevo.

Credo che se lei la smettesse di considerare i drammi umani come materiale per battutacce da bar a tarda ora, non avrebbe che da guadagnarci. Emigrata dal suo Paese prima della caduta del Muro di Berlino, dal al ha vissuto e lavorato in Svizzera.

Attualmente risiede negli Stati Uniti, dove alla narrativa alterna il lavoro di giornalista e sceneggiatrice. E tutti a pensare a Emma Bonino. Se fossero tutti abituati come noi al rispetto delle regole, potremmo vivere tempi migliori Comunque, mi sembra importante far notare una cosa Per questo era ancor più necessario che i vescovi intervenissero. Siamo in una società libera e democratica. Al Nord trionfa la Lega, in Veneto ha percentuali da Dc.

Quanto ai problemi etici, mi pare che manifesti una piena condivisione con il pensiero della Chiesa. La politica vive di una laicità propria, fatta di indipendenza dal mondo confessionale e religioso. Ma questo non significa indipendenza dai principi etici.

Anche il legislatore deve richiamarsi a principi che hanno il loro fondamento nella legge naturale: La Chiesa e la misoginia. E che i commentatori neppure abbiano affrontato un problema di fondo: E sembra ingenuo stupirsi che alcuni di loro siano tentati di sfuggire, con questa scelta, ad una identificazione sessuata esigente. Sono radici profonde e tenebrose che si intrecciano tra denigrazione della sessualità, marginalizzazione delle donne, primato accordato al sesso maschile, sacralizzazione del sacerdozio, rapporto sclerotico alla tradizione e questo governo autoritario, clericale e monosessuato.

Si tratta qui di una mancanza strutturale legata, più di quanto non faccia pensare una prima apparenza, agli scandali attuali. E fino a quando le donne, che sono state più spesso cuoche che consigliere nei seminari, non esprimeranno pubblicamente il loro disaccordo?

Accettare in maniera riconoscente e responsabile la sessuazione, la sessualità, e quindi le donne di oggi come vere partner, suppone insieme un lavoro pluridisciplinare ed un ampio dibattito di società e di Chiesa.

Teologia ed ecclesiologia sono interpellate: Certi cristiani, e in maggior numero certe cristiane, sperano ancora che la gravità attuale delle accuse e delle messe in discussione possa diventare un punto a cui far riferimento per una conversione profonda del cattolicesimo romano. Il festival si tiene dal 19 al 24 marzo tra Udine e Gorizia.

Attraverso una progressiva deregolamentazione si è arrivati alla situazione attuale in cui perfino i bambini attraverso Internet hanno un facile accesso a ogni sorta di video pornografico.

I paesi comunisti sono invece rimasti fedeli al progetto politico di una società retta da principi di moralità sessuale. Le idee della Rivoluzione sessuale non erano una novità: Il principale animatore di tale movimento fu lo psicoanalista Wilhem Reich, il quale condusse una battaglia contro due fronti: Qualche anno dopo la morte di Reich, avvenuta nel in una prigione degli Stati Uniti, il suo libro La rivoluzione sessuale conosce un grandissimo successo e diventa uno dei testi teorici fondamentali di riferimento della deregolamentazione sessuale occidentale, insieme ai testi di Marcuse e di Norman O.

Contemporaneamente opere di narrativa, la cui pubblicazione era stata per decenni bloccata dalla censura, diventano popolarissime. Un fattore finora non sufficientemente preso in considerazione è quello politico: Alla prima fase della deregolamentazione sessuale, dal al , che è stata focalizzata sul permissivismo dei comportamenti sessuali, segue una seconda fase in cui in brevissimo tempo viene depenalizzata la pornografia, segregata dai secoli nei bordelli, negli scaffali dei bibliofili, nei boudoir o negli enfers delle biblioteche.

Tuttavia questa svolta avrebbe potuto benissimo essere bloccata dalla censura e restare clandestina, come era avvenuto per la fotografia pornografica, la quale ha impiegato più di cento anni per essere legalizzata.

Come si spiega dunque questa rapida e improvvisa deregolamentazione della pornografia a partire dal ? Certo è che si realizzava in modo veramente derisorio e beffardo un altro aspetto del programma del Sexpol! La famiglia era destabilizzata non dal comunismo, ma dal capitalismo attraverso la televisione, i video e oggi da Internet. La prima ha il carattere della rivalità mimetica e porta alla rinascita del fondamentalismo cristiano, che presenta caratteri specifici a seconda dei differenti paesi: La seconda strategia condotta simultaneamente alla prima ha invece un segno opposto: Con Internet a partire dai primi anni Novanta è compiuto un passo ulteriore: Qualche anno fa la pornografia poteva essere definita ancora un mercato moribondo in piena espansione; oggi sembra che essa abbia raggiunto lo stadio del suo compimento.

La prospettiva di una pornografia fatta da adolescenti per loro uso e consumo rappresenta la sua fase finale. Una domanda pacata ma radicale: Le ragioni sono tante e come sempre quasi tutte dettate da paura. Non è questo che le donne chiedono. E altra la loro influenza e diverse le loro aspettative, esse mirano direttamente a Dio e non a diventare preti.

Che fare perché ai pur autorevoli riconoscimenti del Magistero seguano finalmente atti di grande portata e concretezza?

Tarantini parla infatti del suo aver fornito "ragazze" sia a Berlusconi, ignaro del fatto che venissero pagate, sia al vicepresidente Pd della Regione Puglia, Sandro Frisullo, dimessosi nel luglio scorso dopo che venne fuori il suo nome.

In pratica, Berlusconi non sapeva di avere a che fare con un giro di prostituzione messo in piedi da Tarantini: Nelle parti pubblicate dei verbali di Tarantini riguardanti Berlusconi sono infatti elencate le donne portate a palazzo Grazioli e a Villa Certosa e indicazioni su voli, spostamenti, rimborsi ed eventuali retribuzioni.

Tarantini racconta di aver fornito escort a Frisullo, anche in questo caso retribuendole: So che Friisullo ha rappresentato più volte le mie esigenze al dottor Valente". Roberto li aspetta al varco, i due candidati. Quando sente questo nome Berlusconi trema Silvo ha fatto bene a denunciare Repubblica e Unità, devono smettere di andare in giro a scrivere cose vere, se fossero false E poi le feste: Dammene una di porcellona a cinque stelle!!

Mi chiedo di chi sono i figli Ma quelli sono portavoce, come fanno a stare zitti? Come farà a dimostrare davanti al giudice che non ha problemi? Ma Silvio con tutti i soldi che hai perché non le paghi tu? Vedo e non credo. Basta questo per mandare in briciole il mito del grande seduttore a cui nessuna resiste. Vediamo, non crediamo, resistiamo. La libertà di stampa brucia. Se è libertà femminile brucia il doppio, perché per un vero uomo è doppiamente insopportabile.

Lesiva non della sua dignità ma del suo narcisismo. E va doppiamente punita. Se una, due, cinque, cinquanta, cinquantamila in quel posto non ci stanno sono guai. In quel posto non ci stiamo, il senso comune stavolta dice questo. Il fiuto del grande comunicatore è svaporato.

Fa davvero piacere vedere il premier riconciliato con le virtù di quella giustizia che per anni ha denigrato, appellarsi pieno di fiducia a quegli stessi magistrati per i quali un tempo invocava test attitudinali e prove di stabilità psicologica. Ci vuole effettivamente molto equilibrio per decidere di questioni tipo questa: Non invidiamo i magistrati, e nemmeno i periti di parte.

Neanche per sorridere indagheremmo mai su quel "di certo": Silvio Berlusconi è di certo un "vero uomo", di quelli che affidano alla mascherata sessuale la certificazione della loro misura. Altrettanto di certo è un uomo politico finito: Per capirlo basta risalire a trenta anni fa con la nascita delle tv commerciali di Berlusconi.

Una tesi non male ma neppure nuova per un filmato nato per il solo pubblico svedese curioso, a quanto dice lo stesso regista, di sapere qualcosa in più sulla presunta anomalia politica italiana.

E poi tante immagini di repertorio con pochi commenti. Ovvero Ricky ragazzo che ama non troppo riamato arti marziali e cantare. Ci sono poi interviste ai fan di Silvio Berlusconi in Costa Smeralda, immagini del ministro Carfagna con tanto di segnalazione, per il pubblico svedese, di come provenga dal mondo dello spettacolo.

E poi ancora tutto il ricco mondo che vive in Costa Smeralda: In Costa Smeralda si svolge poi una lunga intervista al press agent Lele Mora circondato dai suoi boy. A cinque anni dalla prima edizione, Latella inserisce nel libro gli ultimi capitoli della saga familiare Berlusconi-Lario, e il Times è colpito da quello che Veronica Lario racconta alla giornalista e aveva di fatto scritto nella lettera su Repubblica dello scorso maggio, che diede il via alle inchieste sulle bugie del Presidente del consiglio.

  1. cul femme escort lisbon
    October 2, 2012 at 20:33

    -

  2. cul femme escort lisbon
    October 2, 2012 at 12:03

    -

  3. cul femme escort lisbon
    October 2, 2012 at 16:34

    -

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *